In pensione il pediatra Francesco Agrati: le informazioni per le famiglie di Alserio, Anzano, Alzate e Orsenigo

Sostituta temporanea sarà la dottoressa Stefania Fadini: ecco come contattarla e dove riceve

Repertorio

Dal 1° gennaio 2019 il pediatra di famiglia Francesco Agrati, operante nell'ambito costituito dai Comuni di Alserio, Anzano del Parco, Alzate Brianza e Orsenigo, andrà in pensione. In attesa dell'individuazione di un nuovo medico titolare e per garantire la continuità dell'assistenza medica, viene conferito l'incarico provvisorio alla dottoressa Stefania Fadini che riceverà nell’ambulatorio di Alzate Brianza in Via Anzani, n. 11 nei seguenti orari:

Lunedì dalle 13.30 alle 16.30
Martedì dalle 10.00 alle 13.00
Mercoledì dalle 16.00 alle 18.00
Giovedì dalle 10.00 alle 13.00
Venerdì dalle 10.00 alle 13.00

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Dr.ssa Fadini Stefania potrà essere contattata telefonicamente al numero 333.1577274, mentre per gli appuntamenti si dovrà telefonare al numero 333-1511805. Gli assistiti del dottor Agrati dovranno rivolgersi direttamente alla dottoressa Fadini muniti della tessera sanitaria (CRS Carta Regionale dei Servizi) senza effettuare alcuna operazione agli sportelli scelta e revoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

Torna su
QuiComo è in caricamento