Emergenza influenza a Como, aggiunti 30 posti letto al Sant'Anna e all'ospedale di Cantù

Misura per fronteggiare il picco della malattia e le sue complicanze

Repertorio

Anche la provincia di Como si trova a fare i conti con il picco dell'influenza: dal 14 gennaio al 3 marzo 2019 negli ospedali Sant'Anna di San Fermo della Battaglia e Sant'Antonio Abate di Cantù saranno attivati i posti letto aggiuntivi per far fronte al periodo di maggiore necessità di ricoveri legato alla diffusione dell'influenza e delle sue complicanze. 

Nel dettaglio, il presidio di San Fermo potrà contare in Degenza Medica 1 su 10 posti letto aggiuntivi per pazienti subacuti e 2 per pazienti acuti. In Degenza Medica 2 i posti letto in più saranno 3, in Degenza Medica 3 saranno 2 in più e in Degenza Chirurgica 2 ne sono stati temporaneamente attivati 2 in più per la Neurologia.

All'ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù i posti letto aggiuntivi sono 10 dedicati ai pazienti subacuti e sono collocati nell'edificio P.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

  • Come combattere il caldo quando si viaggia in auto

I più letti della settimana

  • I 10 eventi da non perdere in questo lungo weekend di Ferragosto a Como e al lago

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Ragazza delle pizze rapinata e molestata a Como: "Ho temuto di essere violentata"

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

Torna su
QuiComo è in caricamento