Emergenza influenza a Como, aggiunti 30 posti letto al Sant'Anna e all'ospedale di Cantù

Misura per fronteggiare il picco della malattia e le sue complicanze

Repertorio

Anche la provincia di Como si trova a fare i conti con il picco dell'influenza: dal 14 gennaio al 3 marzo 2019 negli ospedali Sant'Anna di San Fermo della Battaglia e Sant'Antonio Abate di Cantù saranno attivati i posti letto aggiuntivi per far fronte al periodo di maggiore necessità di ricoveri legato alla diffusione dell'influenza e delle sue complicanze. 

Nel dettaglio, il presidio di San Fermo potrà contare in Degenza Medica 1 su 10 posti letto aggiuntivi per pazienti subacuti e 2 per pazienti acuti. In Degenza Medica 2 i posti letto in più saranno 3, in Degenza Medica 3 saranno 2 in più e in Degenza Chirurgica 2 ne sono stati temporaneamente attivati 2 in più per la Neurologia.

All'ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù i posti letto aggiuntivi sono 10 dedicati ai pazienti subacuti e sono collocati nell'edificio P.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e dintorni

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento