Emergenza influenza e sovraffollamento, all'ospedale di Cantù ancora bloccati i ricoveri programmati

La raccomandazione è di rivolgersi prima al medico di famiglia per evitare di intasare il pronto soccorso

L'ospedale di Cantù

Continua l'emergenza sovraffollamento a causa dell'influenza all'ospedale di Cantù, nonostante il potenziamento dei posti letto: per questo proseguirà fino a martedì 5 febbraio 2019 il blocco dei ricoveri programmati.

L'Osservatorio istituito al Sant'Antonio Abate ha valutato di utilizzare anche per lunedì 4 e martedì 5 febbraio questa misura a causa dell'elevato numero dei pazienti da ricoverare, arrivati in Pronto Soccorso tra sabato, domenica e lunedì mattina con complicanze dell'influenza.
Dalla mezzanotte alle 16 di lunedì gli accessi al Pronto Soccorso della struttura canturina sono stati 69 (82 sulle 24 ore è il numero che fa scattare il sovraffollamento). Poco dopo le 16 erano presenti in Pronto Soccorso 4 pazienti in codice rosso, 9 gialli, 18 verdi e un azzurro. Otto i pazienti da ricoverare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C'è da ricordare che i pazienti del Pronto soccorso sono inquadrati dal punto di vista diagnostico-terapeutico e assistiti dal punto vista infermieristico durante tutta la loro permanenza in reparto. Da segnalare, infine, che per i pazienti che al Triage saranno accettati con un codice "minore" (verde, azzurro o bianco), quindi con problematiche non gravi, si prevedono lunghe attese per la presa in carico e di rivolgersi prima di accedere alle strutture di Pronto Soccorso al medico di medicina generale, al pediatra di famiglia o al servizio di Guardia Medica che rappresentano un ottimo "filtro" per evitare situazioni di sovraffollamento nei Pronto Soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento