Vaccino anti influenza 2018, dove farlo a Como: sedi e orari

Iniziata martedì 6 novembre la campagna vaccinale: tutte le informazioni

E' iniziata anche a Como martedì 6 novembre 2018 la campagna per la vaccinazione antinfluenzale 2018-2019.
Coinvolta anche Asst Lariana che ha diffuso il calendario vaccinale con sedi e orari in cui è possibile sottoporsi al vaccino. Si comincia il 6 novembre nei Poliambulatorio di via Napoleona a Como e a Olgiate Comasco e si proseguirà in queste strutture e nelle altre indicate nella tabella fino al 6 dicembre.

calendario vaccinale 2018-2

L’Asst fornirà, attraverso la Farmacia aziendale, il vaccino antinfluenzale ai medici di famiglia e alle residenze sanitarie per anziani e persone disabili oltre che ai detenuti e al personale che opera nella Casa Circondariale di Como.
Inoltre, l'Asst ha avviato la campagna interna per la vaccinazione degli operatori aziendali e proporrà la vaccinazione ai pazienti cronici in carico agli ambulatori e servizi dell'Asst, come ad esempio i pazienti dializzati, e a quelli ricoverati nelle strutture ospedaliere di San Fermo della Battaglia, Cantù e Mariano Comense. Anche agli adulti (familiari, care giver, ecc.) a contatto con le categorie maggiormente a rischio, che con la vaccinazione contribuiscono a proteggere i propri cari, il vaccino viene offerto gratuitamente.

Vaccino antinfluenzale: per chi è gratis

Si ricorda che la vaccinazione antinfluenzale è gratuita e raccomandata a:

  • persone dai 65 anni in su, anche in buona salute
  • persone affette da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, come ad esempio diabete, cardiopatie, broncopneumopatie croniche
  • persone che convivono o hanno frequenti contatti con malati
  • donne in gravidanza che all’inizio della stagione influenzale si trovino oltre il primo trimestre di gestazione
  • persone che devono sottoporsi a interventi chirurgici
  • medici e personale sanitario di assistenza
  • forze di polizia e vigili del fuoco
  • donatori di sangue
  • professionisti che sono a contatto con animali che potrebbero trasmettere virus influenzali non umani ad esempio: veterinari, allevatori, macellatori
  • persone di qualunque età ricoverate in strutture sanitarie e socio-sanitarie per lungodegenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e dintorni

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Como, trovata donna morta in casa via Polano

Torna su
QuiComo è in caricamento