Ospedale di Menaggio, proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori per l'appalto pulizie

Giovedì 27 dicembre i sindacati incontreranno il Prefetto per tentare una conciliazione

Ospedale di Menaggio (foto BrevaNews)

Si inasprisce la protesta dei sindacati sull'appalto pulizia all'ospedale di Menaggio
Cgil, Cisl e Uil sabato 22 dicembre 2018 hanno dichiarato lo stato di agitazione e giovedì mattina, 27 dicembre, incontreranno il Prefetto per cercare una conciliazione. La questione riguarda l'appalto per la pulizia e la disinfezione dell' ASST Valtellina e Alto Lario e per ATS Montagna, che coinvolge anche l'ospedale di Menaggio.
"La gara, vinta da Dussmann, ha registrato un ribasso significativo - spiegano i sindacati in una nota- una rimodulazione del monte ore senza una diminuzione del capitolato, vale a dire i lavori da svolgere. Per la provincia di Como sono interessate undici persone all'ospedale di Menaggio e 5 all'ex Asl. In provincia di Sondrio, invece, sono 95 per gli ospedali e 15 all'ex Asl. Cgil, Cisl e Uil si sono da subito dimostrate contrarie - proseguono- Gli obiettivi sono incrementare l'orario per i dipendenti e difendere la qualità del servizio così da tutelare i cittadini".
Sempre giovedì, prima dell'incontro in via Volta, in Prefettura, le parti sociali incontreranno Dussman per la questione relativa ai presidi ex Asl, il cui i nuovi termini sanciti dall'appalto entreranno in vigore dal 1 gennaio 2019.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, la celebrazione dell'impresa di Fiume scatena le polemiche

Torna su
QuiComo è in caricamento