Blitz di Forza Nuova ad Arosio, striscione per don Angelo "prete contro l'invasione musulmana"

"Per manifestare vicinanza ad un prete che parla in difesa delle nostre origini Cristiane"

Lo striscione affisso nei pressi della chiesa di Arosio

Nuovo blitz di estrema destra, questa volta ad Arosio: i militanti di Forza Nuova Lario nella notte tra venerdì 19 e sabato 20 ottobre 2018 hanno affisso uno striscione presso la chiesa di Arosio con la scritta "Nelle tenebre una luce, onore a don Angelo", riferito al parroco del paese, don Angelo Perego.

La spiegazione del gesto è stata poi affidata a un post sulla pagina facebook della forza politica e parla di uno striscione "per manifestare vicinanza ad un prete che parla in difesa delle nostre origini Cristiane e del pericolo incombente dell'invasione musulmana! Don Angelo, parroco di Arosio, una delle poche voci nel deserto, mette nero su bianco i propri timori e perplessità nei confronti della politica migratoria delirante e fuori controllo messa in atto in Italia, richiamando all'ordine la stessa Chiesa! Un uomo di fede, che difende il proprio gregge curandone l'anima, ma con occhio vigile sulla realtà e sugli interessi economici che sono alla base dello scempio al quale tutti noi stiamo assistendo! Un uomo di fede che ha il coraggio di accumunare le grandi lobby, l’ONU, le ONG, alla ormai dichiarata resa di una buona parte di uomini di Chiesa!".

"Come Forza Nuova, da sempre, - prosegue il post- anche Don Angelo parla di popolo e di difesa dello stesso. Come Forza Nuova, da sempre, anche Don Angelo lancia l'allarme verso realtà nascoste e mascherate da finto buonismo e carità cristiana. Questi sono uomini di Chiesa, che perseverano nel cammino di Pietro a difesa della Cristianità e che si distinguono dalla palude maleodorante che, in tutti i modi, cerca di cancellare ciò che per duemila anni ci ha contraddistinto! La volontà di rinnegare le proprie origini è un'arma pericolosa, dobbiamo invece combattere e sapere che esistono persone, preti come Don Angelo, coraggiose e coerenti!
Forza Nuova plaude a queste parole fortemente Cristiane ed abissalmente distanti da quelle espresse da certi preti che, smettendo le vesti ecclesiastiche, si ergono a politici detentori di verità assolute!".

Parole ben diverse da quelle rivolte al parroco di Rebbio, don Giusto, impegnato da sempre nel sostegno ai migranti, nello striscione appeso fuori dal suo oratorio lo scorso 25 settembre: "Don inGiusto si occupi di chiesa non di politica". Un attacco cui non era mancata la replica del sacerdote.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

Torna su
QuiComo è in caricamento