Molteni (Lega) contro il Governo: "Ripartono i furti, ma tagliano le risorse per la sicurezza"

L'ex sottosegretario all'Interno: "Con noi reati diminuiti del 30 per cento"

L'ex sottosegretario agli Interni, il parlamentare comasco Nicola Molteni, si scaglia contro l'attuale Governo Cinque Stelle/Pd sul tema sicurezza: "Dal governo giallorosso arrivano risposte insufficienti in legge di bilancio: troppi tagli e scarse risorse per il comparto sicurezza". Molteni ricorda alcuni risultati ottenuti quando alla guida del ministero dell'Interno c'era Matteo Salvini:  "Quando eravamo al governo, grazie al lavoro delle forze di polizia i reati, i risultati a Como sono stati straordinari, soprattutto per quanto riguarda furti in abitazione e rapine, diminuiti anche del 30 per cento. Ora entriamo nella stagione più complicata e quindi serve un'attenzione maggiore da parte del governo. Bisogna fare di più. Nell'attuale legge di bilancio 2020 ci sono pochissimi soldi per la sicurezza. Il governo giallorosso non faccia cassa a scapito della sicurezza dei cittadini".

Tuttavia una buona notizia c'è, stando alle parole di Molteni contenute nella nota stampa diffusa l'8 novembre 2019: "Almeno per ora, è confermato il mantenimento delle pattuglie straordinarie di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza per contrastare furti, spaccio e immigrazione illegale, volute da Matteo Salvini e da me sul territorio comasco quando eravamo al governo, e l'assunzione straordinaria di Forze di polizia inserita dalla Lega nella legge di bilancio 2019 con una decina di carabinieri in più in arrivo sul Lario. Siamo al lavoro in Parlamento per inserire più soldi nella Manovra con cui incrementare nuove assunzioni, organici e dotazione di Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza, Polizia penitenziaria e Vigili del fuoco. Tra gli emendamenti che presenteremo ce ne sarà uno per consentire ai Comuni più assunzioni di agenti di polizia locale e aumentare i 110 milioni del fondo per telecamere e videosorveglianza già stanziati grazie alla Lega quando era al governo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento