Salvini a Como: "Voglio sistemare l'area ex Ticosa"

Il leader della Lega ha salutato la città in un'affollatissima piazza Verdi

Matteo Salvini a Como

Matteo Salvini a Como: sembrava più una superstar che un ministro della Repubblica, a giudicare dalla folla di fan (non solo leghisti). Tanti anche i giovani accorsi in piazza Verdi per il comizio del leader della Lega in programma per le 18 del 1 aprile 2019. Oltre mille persone quelle che si sono radunate davanti al Sociale.
Salvini ha toccato tanti temi, non solo nazionali ma anche locali e ha ribadito, inoltre, l'impegno a risolvere l'annosa questione delle paratie.

L'immigrazione

Tra gli argomenti affrontati in particolare quello dell'immigrazione, ricordando come grazie all'impegno della Lega siano stati chiusi alcuni centri d'accoglienza, come quello di via Regina Teodolinda, e come sia diminuito il numero dei migranti richiedenti asilo.

"Abbiamo ridotto gli sbarchi del 95%. Mi ricordi i fenomeni della sinistra quando prima delle elezioni dicevano che non si poteva. Grazie ai questi soldi risparmiati mettiamo in campo 8mila uomini delle forze dell'ordine. Mi è costata qualche denuncia, e mi hanno detto che me ne potrebbe arrivare un'altra, ma se voi mi date il mandato i porti restano chiusi. E se qualche nave di migranti cercherà un porto sicuro gli indicherò il porto di Menaggio".

Poi un affondo a Fabio Fazio: "Lui viene pagato per dire le cose che dice quello che noi tutti insieme non guadagniamo in dieci anni".

I problemi di Como

Salvini ha toccato, anche se non in modo approfondito, quasi tutti i nodi problematici di Como e del territorio lariano. "I cantieri verranno aperti o riaperti - ha detto con riferimento alle grandi opere, tra le quali il lungolago e la variante della Tremezzina - perché c'è bisogno di più opere, non di meno opere. Voglio anche risolvere in modo definitivo la questione dell'area ex Ticosa".

I rapporti con l'Europa

Salvini ha toccato anche tutti gli argomenti di carattere nazionale cari alla Lega: "Adesso qualcuno in Europa dice che è stato un errore eliminare la legge Fornero. Ma io sono orgoglioso di averla cancellata". E ancora contro l'Europa: "Il 26 maggio dateci una mano per lottare in in Europa, questa Europa che per anni ha messo l'Italia in un angolo, prendendo a schiaffi la nostra economia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni a Como con la famiglia: foto natalizia in piazza Duomo

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Mercedes, via da Como per la Costa Azzurra: ufficialmente problemi di spazio

  • Manifestazione delle Sardine a Como: piazza gremita contro la Lega

Torna su
QuiComo è in caricamento