Rapinese spiazza tutti e approva il regolamento di polizia urbana della maggioranza

Il consigliere d'opposizone: "Grazie ai nostri emendamenti è stato molto migliorato, è nostro al 60 per cento"

Il voto con il quale è stato approvato il nuovo regolamento di polizia urbana è diventato un caso politico che ha messo in luce due aspetti. Il primo: la maggioranza è spaccata. Il secondo: Alessandro Rapinese e la sua lista hanno trovato il grimaldello per scardinare i meccanismi politici di Palazzo Cernezzi e poter così incidere nella gestione amministrativa dai banchi della minoranza.

Il nuovo regolamento - la cui novità più eclatante è la regolamentazione degli artisti di strada attraverso una commissione selezionatrice - è stato approvato nonostante i voti contrari di Forza Italia e di tutta l'opposizione. Tutta ecceto che per i voti dei due consiglieri della Lista Rapinese presenti in aula, cioè lo stesso Rapinese e Paolo Martinelli.

Scontate le accuse rivolte a Rapinese che lo definiscono "stampella" della maggioranza (perché senza i due voti della sua lista la delibera non sarebbe stata apporvata). Il "principe degli oppositori" questa volta ha spiazzato tutti: "Abbiamo presentato una ventina di emendamenti e molti sono stati accolti e approvati. A quel punto avendo potuto incidere profondamente sui contenuti della delibera abbiamo ritenuto in coscienza di poterla approvare perché la sentiamo nostra al 60 per cento. Quanto alle accuse di avere sostenuto la maggioranza le rispedisco al mittente: non si trattava di una mozione di sfiducia, quindi non abbiamo salvato il sindaco e la sua giunta, abbiamo solo approvato una delibera. Però sono abituato a sentirmi dire che quello che fa Rapinese non va mai bene. Se critico qualcosa lo faccio perché sono oppositore a priori, se voto a favore di un provvedimento che ritengo sensato sono la stampella della maggioranza. I miei oppositori politici devono mettersi in testa una cosa: non sono stato eletto per dire sempre di no e se il mio gruppo ha la possibilità di migliorare una delibera, ancorché presentata dalla maggioranza, che ben venga. E' la dimostrazione che non siamo contrari a priori a tutto ciò che viene proposto dagli altri".

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • Como, blitz al Luca's: chiusa via Foscolo

  • Ciclista trovato ferito e svenuto sulla Regina a Griante: "Chi ha visto si faccia avanti"

  • Como, vigile in borghese sulla moto: raffiche di multe ad automobilisti con il telefonino

  • Erba: segnalava gli ebrei ai nazisti, il centrodestra gli vuole dedicare una via

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

Torna su
QuiComo è in caricamento