"Pass abusivo per la Ztl, se ne occupano le autorità competenti"

Pass 465: è stato uno degli argomenti toccati ieri sera nel consiglio comunale di Como dove sono state discusse le interrogazioni presentate dai consiglieri comunali. Una di queste riguarda l'ormai famoso permesso per la Ztl n° 465, appartenente...

 

Pass 465: è stato uno degli argomenti toccati ieri sera nel consiglio comunale di Como dove sono state discusse le interrogazioni presentate dai consiglieri comunali. Una di queste riguarda l'ormai famoso permesso per la Ztl n° 465, appartenente, o meglio, appartenuto a una personalità assai in vista in città per il ruolo pubblico che ha ricoperto a lungo. Per ora il nome e cognome rimangono coperti da privacy. Tuttavia si è appreso dal sindaco che del caso se ne starebbero occupando "le autorità competenti". Ma ricapitoliamo la vicenda. Il consigliere Alessandro Rapinese ha presentato due interrogazioni con le quali ha reso noto al sindaco Mario Lucini dell'esistenza di un pass per operatore dell'informazione (insomma, pass Stampa) rilasciato nel 2003 a una persona che dichiarava l'appartenenza all'ordine dei giornalisti nell'albo Pubblicisti. Rapinese ha reso noto che tale intestatario del pass 465 non era più iscritto all'ordine dal 1997, informazione riferita dallo stesso Ordine dei giornalisti. Il sindaco ha fatto sapere ieri che il pass, per il quale era stato addirittura richiesto il rinnovo per l'anno 2013, è stato riconsegnato al comando di polizia locale dall'intestatario. Non solo, siccome Rapinese chiedeva nelle sue interrogazioni quali provvedimenti fossero stati intrapresi dall'amministrazione comunale, Lucini ha fatto sapere che i vigili di Como il 3 ottobre scorso hanno richiesto un'integrazione della documentazione presentata per la richiesta del pass per accertare il possesso dei requisiti. Il titolare del permesso Ztl, però, anziché fornire la documentazione richiesta ha preferito riconsegnare il pass: "Del procedimento sono interessate le autorità".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento