Paratie, mozione per salvare la visuale del lago visto dalle vie Luini e Plinio

Documento presentato da Svolta Civica e approvato dal consiglio comunale

In consiglio comunale si è discusso ancora di paratie e lungolago e lo si è fatto in occasione della presentazione di una mozione da parte del gruppo di opposizione di Svolta Civica (Maurizio Traglio, Barbara Minghetti e Vittorio Nessi). La mozione - che è stata alla fine approvata - chiede in sintesi di salvaguardare i "cannocchiali" visivi che dall'interno della città murata consentono alla sguardo di arrivare fino a piazza Cavour e, quindi, al lungolago. 
Perché Svolta Civica ha deciso di presentare un'apposita mozione? In buona sostanza, come scritto nelle premesse della mozione, le simulazioni al computer mostrate dai tecnici dei Regione Lombardia lo scorso mese di ottobre in occasione della presentazione del progetto definitivo del lungolago "non danno sufficiente conto di come andrà a cambiare la vista del lago in conseguenza dell’innalzamento della passeggiata e dei nuovi livelli rispetto alla situazione precedente". Del resto, poi, "già dai progetti dei portici Plinio e di Giuseppe Terragni per lo studio della Cortesella, “i cannocchiali” sul lago da via Vittorio Emanuele e da via Luini erano considerati essenziali per far condividere la presenza del lago a tutta la città storica”.

Nasce, quindi, l'esigenza politica del gruppo di minoranza di chiedere a sindaco e giunta di "attivarsi presso la Regione Lombardia affinché il nuovo progetto garantisca la vista a lago dalla città e, in particolare da via Plinio e via Luini".

Potrebbe interessarti

  • Voragine nell'asfalto, autostrada chiusa tra Monte Olimpino e la Svizzera: auto danneggiate

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

I più letti della settimana

  • I 10 eventi da non perdere in questo lungo weekend di Ferragosto a Como e al lago

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Ragazza delle pizze rapinata e molestata a Como: "Ho temuto di essere violentata"

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

Torna su
QuiComo è in caricamento