Olimpiadi Milano-Cortina, si esulta anche a Como

Si guarda soprattutto alla Variante della Tremezzina che ci unisce alla Valtellina

Olimpiadi 2026 (Foto Ansa)

Quella di ieri è stata una giornata importante: l'Italia avrà la sua quarta OlimpiadeMilano-Cortina si impone su Stoccolma-Are e realizza il suo sogno, riportando in Italia l'evento a cinque cerchi per la quarta volta della storia dopo le edizioni invernali di Cortina 1956 e Torino 2006 e quella estiva, ormai epica, di Roma 1960. Tutti parlano di "vittoria di tutto il Paese". Sicuramente è stata una vittoria di squadra, arrivata non solo grazie a un dossier quasi impeccabile per il Cio, con tutte le garanzie e oltre il 90% degli impianti già esistenti o temporanei, ma anche per il forte sostegno popolare (oltre l'80%) che mancava alla Svezia.

Un sostegno unanime anche della politica comasca che ha subito esultato per il risultato e per i riflessi che le Olimpiadi potrebbero avere anche in terra lariana. Tra il primi, Mauro Guerra, sindaco di Tremezzina, che sulla sua pagina Fb si è così espresso: "Opportunità anche per il nostro territorio che unisce con la sua bellezza Milano alla Valtellina. Chi verra’ da noi potrà raggiungere tutte le prove delle discipline che si svolgeranno in terra lombarda. E per il 2026 dovra’ necessariamente essere aperta la Variante della Tremezzina, indispensabile alternativa alla 36 per i collegamenti".

Alessandro Fermi, presidente del consiglio regionale, si è invece espresso così: "Oggi si realizza un grande sogno. 
Con emozione e gioia possiamo affermare a gran voce di aver vinto una delle sfide più belle: le Olimpiadi invernali 2026 saranno sotto il segno di Milano Cortina. Regione Lombardia e il Presidente Attilio Fontana hanno lavorato con impegno e determinazione per raggiungere questo grande risultato che riempie d'orgoglio tutta la Nazione.  Lo sport è passione, brivido, lacrime ed esultanza.  Festeggiamo insieme questo bellissimo risultato: il 2026 ci attende!". 

Giovanni Currò, parlamentare comasco del Movimento 5 Stelle, eletto anche per collegio di Sondrio, commenta così: “Un successo di credibilità del governo e del lavoro svolto fino ad oggi. Verranno fatti investimenti mirati per il territorio seguendo le linee guida a 5 Stelle, senza sprechi di cemento e con riconversioni in servizi per i cittadini”. E aggiunge: “A novembre intendo realizzare un evento sul territorio con i portavoce 5 Stelle. Lo scopo dell’evento sarà quello di sensibilizzare i colleghi delle diverse regioni italiane in vista dei nuovi trasferimenti che verranno stanziati. Questo servirà, inoltre, a garantire il giusto controllo sulle opere che verranno realizzate. È una modalità diversa di fare politica rispetto al passato, un’attenzione ai piccoli dettagli che, sono sicuro, farà la differenza sui risultati che otterremo”.

Appare evidente, visto il coinvolgimento della Valtellina in Milano Cortina 2026, che il già caldissimo tema della Variante - proprio oggi il popolo della Regina tonerà a mobilitarsi questa sera a Ossuccio - diventi ancora più incandescende proprio grazie alla fiamma olimpica.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento