Cgil dal prefetto: mobilitazione contro la chiusura delle cucine delle mense scolastiche

Ghirotti: "La petizione tra lavoratori e genitori sta andando a gonfie vele"

Foto repertorio

La Cgil di Como è intenzionata a non gettare la spugna davanti alla determinazione del Comune di Como a voler esternalizzare il servizio cucina delle mense scolastiche della città. "La notizia della delibera di giunta - ha dichiarato Alessandra Ghirotti, segretaria provinciale Fp Cgil - non ci ha colti di sorpresa. Per la Cgil a fianco delle lavoratrici delle cucine, e per molti genitori e cittadini, la sollecitazione nei confronti dell'amministrazione continua. Infatti la raccolta di firme che chiede di aprire un dibattito pubblico sul tema e la convocazione dell'assemblea tematica sta andando a gonfie vele, moltissime sono le firme raccolte".

Rispetto al personale a tempo determinato la Cgil chiede "che vengano mantenute le 47 lavoratrici, con una garanzia sul futuro di queste persone, ormai abbandonate dall'amministrazione: a poco servono le rassicurazioni teoriche fino ad ora comunicate.
I 47 tempi determinati che lavorano nel settore sono in prevalenza persone che trasportano e  somministrano e che quindi potrebbero proseguire tranquillamente perchè dislocate sul territorio nei refettori scolastici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine l'annuncio dell'intenzione di volersi appellare al prefetto di Como Bruno Corda: "Nei prossimi giorni la mobilitazione continuerà: già fissata un'assemblea con tutto il personale a tempo determinato e partirà a breve la richiesta di conciliazione davanti al prefetto, a seguito dello stato d'agitazione proclamato in assemblea con tutto il personale coinvolto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

Torna su
QuiComo è in caricamento