Manifestazione Sardine, la prefettura teme il caos e sposta il luogo del ritrovo

Non più in Largo Miglio ma in piazza Vittoria

La manifestazione del movimento politico "La Sardine", in programma l'8 dicembre a Como, non si svolgerà più a Largo Miglio (davanti al Liceo Classico Volta, per intenderci). Infatti, la Prefettura, prevedendo una foltissima partecipazione di pubblico, ha deciso di richiedere un cambio di sede per ragioni di sicurezza. Largo Miglio non è considerato adeguato per dimensioni e capienza. Dunque, la nuova location è stata individuata in piazza Vittoria. "Dopo avere sentito il prefetto di Como - ha spiegato Luca Venneri, portavoce delle Sardine comasche - abbiamo optato per un nuovo luogo dove manifestare. Sinceramente non abbiamo idea di quante persone parteciperanno, per noi sarà già un successo se parteciperà anche solo una persona in più oltre a noi organizzatori. Sappiamo che Como è una città difficile".

"È l’occasione - scrivono le Sardine in una nota stampa - per cominciare a riempire il vuoto che anni di politica fatta per spot e a tweet hanno creato. Ognuno di noi oggi ha un ruolo ben preciso, quello di riempire il vuoto della politica tornando a riempire le piazze. Siamo chiamati a un profondo senso di responsabilità per riscrivere una nuova pagina di storia del nostro paese e di Como, perché davanti a questo vuoto nostra è la responsabilità di riempirlo. La responsabilità di respingere l’odio e rifiutarci di accettare, che sia esso, l’unica strada percorribile della politica del nostro paese. La responsabilità di testimoniare, anche a Como, che esiste un popolo che ai discorsi di pancia preferisce quelli di cervello". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento