A Cantù la posta arriva sempre in ritardo: interrogazione al ministro Patuanelli

Molteni (Lega): "Situazione intollerabile che deve finire subito"

I continui ritardi nella consegna e nella distribuzione della posta a Cantù stanno non pochi disagi ai cittadini. La situazione si protrae da lungo tempo. Il parlamentare canturino della Lega, Nicola Molteni (nella foto), ha presentato un'interrogazione al ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Nicola Molteni-facebook-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho presentato un'interrogazione al ministro - ha spiegato Molteni - per chiedere interventi volti a far cessare i ritardi nelle consegne e nella distribuzione della corrispondenza di Cantù e delle zone limitrofe. Allo stesso tempo, abbiamo avuto un'interlocuzione positiva con i vertici di Poste per far ripristinare quanto prima il corretto esercizio dei servizi postali che da anni la Lega monitora affinché vengano garantiti nel migliore dei modi. E' necessario infatti che i ritardi nelle consegne e nella distribuzione della corrispondenza che hanno messo in difficoltà i canturini e tutti gli abitanti delle zone vicino a Cantù in questi ultimi tempi terminino quanto prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Alta Valsassina, tragedia in famiglia, uccide i figli e poi si toglie la vita: i retroscena e i messaggi sui social

  • Le 5 migliori gelaterie di Como

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

Torna su
QuiComo è in caricamento