Il prefetto: “Sì all’ordinanza sui bar, gestori più responsabili”

"Non abbiamo niente di ostativo nei confronti dell'ordinanza che il Comune intende adottare per regolamentare l'attività dei bar che recano disturbo alla quiete pubblica. I gestori dei locali devono essere responsabilizzati, com ormai avviene in...

 

"Non abbiamo niente di ostativo nei confronti dell'ordinanza che il Comune intende adottare per regolamentare l'attività dei bar che recano disturbo alla quiete pubblica. I gestori dei locali devono essere responsabilizzati, com ormai avviene in tante altre città". Così il prefetto di Como, Michele Tortora, si è espresso nela conferenza stampa dopo la conclusione del tavolo per la sicurezza che si è tenuto questa mattina nel Palazzo del Governo di via Volta. Tortora ha anche spiegato che "l'intervento delle forze dell'ordine non può essere risolutivo del problema di convivenza che c'è tra i titolari dei locali notturni, che hanno diritto di lavorare, e i residenti che hanno diritto di riposare. La questione è politica, perché i ragazzi che sostano fuori dai locali non commettono reati. Se ne deve occupare il Comune". Il sindaco di Como Stefano Bruni è dunque più convinto che mai che l'ordinanza che accorcia gli orari di apertura dei locali, sia la strada giusta. Guarda l'intervista al prefetto.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento