I consiglieri comunali lavorano davvero per la nostra città?

Ogni consiglio comunale è suddiviso in due fasi. Una prima fase in cui ogni consigliere può intervenire, per un tempo limitato (generalmente dai 2 ai 5 minuti) per sottoporre all'attenzione del consiglio, del sindaco e della giunta una...

 

Ogni consiglio comunale è suddiviso in due fasi. Una prima fase in cui ogni consigliere può intervenire, per un tempo limitato (generalmente dai 2 ai 5 minuti) per sottoporre all'attenzione del consiglio, del sindaco e della giunta una problematica, oppure per fare comunicazioni di vario genere non attinenti all'argomento per il quale è stata convocata l'assemblea. Questo tipo di interventi si chiamano "preliminari" perché anticipano il dibattito vero e proprio. Chiuso il momento delle preliminari viene effettuato l'appello e inizia il dibattito sull'argomento del giorno.

La fase delle dichiarazioni preliminari si presenta spesso come uno dei più interessanti perché ogni consigliere ha l'occasione di dire la sua su un argomento a piacere e ha l'opportunità di riportare le istanze, le segnalazioni o le richieste dei cittadini che rappresenta. Sapere che esiste questa opportunità può essere utile anche ai cittadini che così possono sapere chi davvero porta in aula i problemi della città e chi, quindi, si dà davvero da fare.

Ecco perché abbiamo deciso di rendere conto di tutte le dichiarazioni preliminari, a partire da quelle del consiglio comunale di ieri sera (21 febbraio) di cui riportiamo i video con una breve sintesi degli argomenti toccati da ciascun consigliere che intervenuto.

Donato Supino (Prc) - Piccola critica al quotidiano L'Ordine per un articolo che ha accostato il gruppo di Autonomia Liberale ai "comunisti".

Mario Molteni (Lista per Como) - Parola d'ordine: risolvere il problema del passaggio a livello di Como Borghi. Come? Creando anche una nuova corsia in via Petrarc. Inoltre, la proposta di Molteni è anche di chiedere a ferrovie Nord di concedere lo spazio libero nella stazione di Como Borghi per nuovi parcheggi.

Roberta Marzorati (Lista per Como) - La consigliera Marzorati non molla la presa sulla antenna radio di Brunate e svela ulteriori dettagli e nuovi elementi che gettano grossi dubbi sulla legittimità del traliccio.

Alessandro Rapinese (Gruppo Misto) - Ennesimo intervento sulla vicenda Comune-Tribunale. rapinese legge l'interpellanza che ha depositato e con la quale chiede i motivi della presenza di Tullio Saccenti, capo di gabinetto di Palazzo Cernezzi, in tribunale il giorno in cui doveva essere ascoltato il consigliere Supino sul caso Ca' d'Industria. Rapinese sottolinea l'inopportunità che Saccenti mantenga rapporti istitutzionali con il tribunale visto che è indagato nell'ambito dell'inchiesta sul concorso pubblico per vigili.

Mario Lucini (PD) - I cittadini di Ponte Chiasso sono esasperati. Alcuni residenti hanno firmato una lettera diretta al presidente della commissione urbanistica Mario Lucini per fare presente i gravi disagi dovuti alla sporcizia, al degrado e alla cattiva organizzazione di viabilità e parcheggi.

Andrea Luppi (PD) - Commento al patrocinio negato dal Comune a una manifestazione organizzata dagli studenti di Como.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento