Ada Mantovani reporter, le sue foto denunciano l'incuria che regna in città

La consigliera comunale su Facebook: "Fontane rotte e arredo urbano allo sbando"

Nessuna fontana funzionante, cartelli divelti e angoli di città lasciati all'incuria. E' il ritratto del centro città che emerge dalla fotogallery pubblicata dalla consigliera di opposizione a Palazzo Cernezzi, Ada Mantovani (gruppo misto), autrice di un post su Facebook con il quale denuncia la cattiva manutenzione degli arredi urbani a Como. "In questo momento in Comune si discute in una commissione ad hoc sul futuro dell’area exTicosa - è il commento di Mantovani - la scorsa settimana in Consiglio si dibatteva della “Grande Como”, ma continuo ad osservare sconsolata che neppure nella gestione delle piccole cose riusciamo a stare al passo e lo trovo inaccettabile! Fontane rotte, arredo urbano allo sbando! Ma forse è colpa del vento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tr le foto pubblicate da Mantovani c'è anche la fontana di piazza Gobetti, da sempre nel mirino dei vandali e dei writers e spesso dimenticata dagli ordinari interventi di manutenzione dell'amministrazione comunale. Altra fontana ritratta nella fotogallery della consigliera comunale è quella di piazza Grimoldi dove anziché due vivi zampilli di acqua ad animare la vasca d'acqua c'è un solo flebile zampillo morente. La colpa sembrerebbe della sporcizia che intasa i fori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento