Celebrazione del 2 giugno a Villa Olmo: tra politici, discorsi, neo-diciottenni e aperitivo

Festa della Repubblica: cerimonia tra parco e villa

Per la prima volta la Festa della Repubblica a Como è stata celebrata nella splendida corince di Villa Olmo. Anziché nella ristretta (e spesso assolata) piazza Duomo (o piazza Cavour) quest'anno le celebrazioni del 2 giugno in città si sono tenute tra l'esterno e l'interno della vialla neoclassica. Prima la sfilata dei gonfaloni dei Comuni lariani e delle associazioni d'arma, poi il consueto inno e la tradizionale lettura del messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Infine i partecipanti - politici, rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine - si sono spostati all'interno del salone principale della villa.

Brevi ma sentiti i discorsi del prefetto Ignazio Coccia e il sindaco Mario Landriscina che hanno lasciato poi spazio alla consegna della Costituzione ai neodiciottenni e le onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" e le "Medaglie d'Onore" ai reduci dei campi di prigionia nei lager nazisti durante l'ultima guerra mondiale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Anche Alexis Sanchez ha scelto il Lago di Como

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, rapisce il figlio di 3 anni per portarlo in Inghilterra: fermato in aeroporto

Torna su
QuiComo è in caricamento