Casellati sedotta da Como: "Turismo, storia e operosità: è una straordinaria città"

La presidente del Senato a passeggio per il centro dopo la visita istituzionale

Da sinistra: Luca Levrini, Elisabetta Casellati e Mario Landriscina

"Como è davvero uno scrigno d'arte e un punto di riferimento del turismo nazionale e internazionale". La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, in visita istituzionale per incontrare i rappresentanti delle categorie economiche del territorio, ha speso parole di grandissimo elogio nei confronti del capoluogo lariano. Ma al centro delle dichiarazioni della presidente Casellati non con ci sono state solo le bellezze naturali, artistiche e culturali di Como, ma anche la grande operosità che contraddistingue il tessuto sociale ed economico di tutto il territorio provinciale.

Dopo avere ascoltato gli interventi dei rappresentanti comaschi di Camera di Commercio, Confindustria, Fondazione Alessandro Volta, Confcommercio e Confartigianato, Elisabetta Casellati si è soffermata alcuni istanti con gli studenti della classe 4M2 del setificio Paolo Carcano che le hanno donato una sciarpa disegnata dalla studentessa Alice Spinelli.

La presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati a Como con le ragazze della 4M2 del Setificio-2

Dopo essersi trattenuta con i giornalisti per una breve intervista la seconda carica dello Stato ha fatto un breve giro del centro storico. A farle da "Cicerone" è stato il sindaco Mario Landriscina: Museo Giovio, il palazzo delle Poste di via Vittorio Emanuele, la basilica di San Fedele, il Duomo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

Torna su
QuiComo è in caricamento