Locatelli ministro, lo scetticismo della DC

L'invito a fare meglio di quanto sia stato fatto a Como

Il plauso e le congratulazioni per nomina a ministro di ALessandra Locatelli, già assessore e vicesindaco di Como, sono arrivati da più parti, anche dalle opposizioni. La Democrazia Cristiana, però, sebbene fuori dal palazzo del governo cittadino (punta a  correre alle prossime elezioni) si fa sentire attraverso una nota stampa a firma del segretario provinciale e del segretario cittadino di Como - Luigi Bottone e Vincenzo Graziani - che intervengono esprimendo perolessità.

"Siamo felici che il territorio comasco abbia nuovamente un ministro - si legge nella nota stampa - e confidiamo nel lavoro dell'ex vice-sindaco Locatelli e le auguriamo un futuro prospero. Ma vorremo essere sicuri che la sua nomina  possa veramente portare un cambiamento positivo, non solo per l'Italia stessa, ma anche per il nostro territorio Lariano. Purtroppo Como sconta una situazione politica locale ed amministrativa non certo idilliaca..Il Comune di Como, in questi anni, durante proprio il mandato dell attuale Ministro Locatelli, è stato oggetto di polemiche, revoche-nomine di assessori, inerzia sui bandi, perdita di finanziamenti, progetti rimasti in sospeso, ecc. questa situazione ovviamente ci lascia pensierosi. 
Concludendo, rinnovando gli auguri al nuovo Ministro, invitiamo la neo ministro Locatelli a portare ad alta voce le esigenze dei cittadini e di trovare soluzioni concrete,reali ed immediate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto incendiata a Como in piazza San Rocco: le immagini

  • Monet, Cézanne, Renoir, Gauguin e Van Gogh: a Lugano arrivano i capolavori della collezione Emil Bührl

  • Blitz nella notte a Camerlata, il simbolo della Pace al posto di quello della Lega Lombarda

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Argegno, auto esce di strada e atterra sopra altre auto parcheggiate

  • Grave incidente a Ossuccio: scontro tra auto e moto sulla Regina

Torna su
QuiComo è in caricamento