Dai tigli del lungolago al problema parcheggi: Lega Nord contro l'amministrazione comunale

La Lega Nord di Palazzo Cernezzi ha voluto prendere posizione su alcuni temi che la vedono in netto contrasto con la sessa amministrazione comunale. Sono stati gli stessi assessori lumbard, Diego Peverelli (Decoro e Ambiente) e Maurizio Faverio...

 

La Lega Nord di Palazzo Cernezzi ha voluto prendere posizione su alcuni temi che la vedono in netto contrasto con la sessa amministrazione comunale. Sono stati gli stessi assessori lumbard, Diego Peverelli (Decoro e Ambiente) e Maurizio Faverio (Edilizia privata) a esprimere critiche e accuse, anche piuttosto pesanti. A margine della conferenza stampa sui rifiuti convocata oggi (3 marzo 2011) a palazzo Cernezzi, Peverelli, Faverio e il capogruppo della Lega in consiglio comunale, Giampiero Ajani, hanno affrontato una serie di problematiche dicendosi in netto contrasto con l'approccio dimostrato dall'amministrazione di Bruni.

Apartire dall'accusa di Peverelli ad alcuni dirigenti che avrebbero prevaricato il loro ruolo andando a invadere il campo della politica e quindi le funzioni dell'assessore. Peverelli ha fatto capire in modo inequivocabile che si riferiva ad Antonio Viola e Antonio Ferro, dirigenti delle paratie. "Vorrei sapere perché è stata presa la decisione di rimuovere i tigli del lungolago senza chiedere nulla all'assessore all'Ambiente e al Decoro".

Poi l'affondo sul nodo parcheggi: i leghisti hanno tuonato contro i privilegi di alcune categorie, come i dipendenti del Tribunale, che possono parcheggiare con grandi agevolazioni tariffarie:" "Non è accettabile che una persona appena vesta una divisa si senta di potere fare quello che vuole". Ma i lumbard hanno aspramente criticato anche l'aumento delle tariffe dei mezzi pubblici

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento