Turismo a Como, lago sporco e movida vietata: la rabbia di Gaddi esplode sui social

Vigili in piazza De Gasperi già alle 20.30, post di fuoco anche di Butti: "No alla militarizzazione"

Il lago sporco al molo di Sant'Agostino - foto dalla pagina Facebook di Sergio Gaddi

Non si placano le polemiche a Como dopo la decisione del magistrato di far chiudere alle 23 i locali di piazza De Gasperi. Sempre, anche in estate, quando la città è piena di turisti. Accolta l'istanza del residente che ha fatto ricorso contro i locali della piazza adesso fioccano le polemiche.

Dopo l'indignazione di molti cittadini sabato 23 giugno 2018 è esplosa, sempre sui social, l'ira di Sergio Gaddi, istrionico ex assessore alla Cultura del comune di Como. 

Che affida a uno stringato e tagliente post su facebook la sua indignazione per quanto sta succedendo in città. Sotto alla foto del lago pieno di sporcizia scattata oggi al molo di Sant'Agostino, Gaddi scrive ironicamente: "Como città del turismo che ama le acque del lago. Però i ristoranti in estate devono chiudere alle 21, per non disturbare il pisolino di un solo residente".

E sempre sabato e sempre via social sulla questione è tornato anche l'assessore al commercio di Palazzo Cernezzi Marco Butti, dopo l'intervento del giorno precedente.

Alle 20.30 di venerdì 21 giugno, infatti, in piazza De Gasperi erano già presenti le auto della polizia locale. Una presenza troppo anticipata rispetto all'orario prefissato per il coprifuoco che ha fatto andare su tutte le furie Butti che oggi scrive così sulla sua pagina Facebook: "Le ORDINANZE e le sentenze SI RISPETTANO. Su questo non c’è dubbio. PER VIGILARE sul rispetto delle stesse OCCORRE BUON SENSO, ATTENZIONE NON MILITARIZZAZIONE. Il rischio è quello di produrre una serie di effetti controproducenti. Nel caso specifico di piazza De Gasperi, qualcuno dovrebbe ricordarsi che l’orario notturno entra in vigore dalle 22 e non alle 20.30. A tale riguardo anche la stessa ordinanza del giudice parla chiaro…”Il Comune di Como sia onerato di incrementare il controllo e la vigilanza su piazza De Gasperi in orario notturno”. Lo ribadisco…le 20.30 non sono classificabili come orario notturno! La speranza è che già da stasera, nel pieno rispetto dell’ordinanza del giudice, prevalga il BUON SENSO".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: arrestato

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Il primario del Sant'Anna: "Mascherine, distanziamento sociale e lavaggio quasi ossessivo delle mani"

  • Cantù, minaccia di morte e perseguita per mesi l'ex socio: denunciato

  • Spostamenti tra le Regioni, la decisione sarà presa in base ai dati (e probabilmente con poco preavviso)

  • Chiara Ferragni e il suo post sul lago di Como: "Non vedo l'ora di tornare"

Torna su
QuiComo è in caricamento