Le Sardine nuotano anche nel Lago di Como: in un giorno 800 adesioni al nuovo movimento politico

Nasce la pagina Facebook, ma il social prima la oscura, poi la rimette on-line

Le Sardine nella manifestazione di Modena

Apre a Como la pagina Facebook delle Sardine sotto lo slogan di "Como si slega" e in poco più di 24 ore 800 persone sono già iscritte al gruppo.

La pagina del popolare social mostra delle peculiarità grafiche rispetto all’immagine nazionale e persino un hashtag tutto suo, ma è subito chiaro che i valori sono quelli del resto d’Italia. Si parte con la frase di Bertolt Brecht che è diventata motto di questo movimento: "Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere". E poi ovviamente la pubblicazione del Manifesto, con i tre capisaldi che ormai a livello nazionale sono specchio di chi si sente rappresentato da questo movimento. Un vademecum in tre punti:
- Le Sardine ripuliranno tutti i tipi di fascismo e di violenze,
- Le Sardine sono un fenomeno politico ma apartitico, che rispetta le scelte elettorali di ognuno, ma invita ogni membro a non fare propaganda all'interno del gruppo
- Le Sardine sono educate e rispettose e quindi chiedono ai loro membri il rispetto dell’assoluta non violenza, non soltanto fisica, per esempio durante le manifestazioni di piazza, ma anche verbale, in ogni esternazione.

Ma che cosa si propongono di fare per ora le Sardine lariane? Anche se qua e là fra i commenti spuntano alcune proposte legate direttamente alla città, per ora ci si limita a promuovere adesione alle manifestazioni già organizzate in altre piazze, su tutte quella di Milano del primo di dicembre.

Nel frattempo c’è già chi nei commenti urla alla censura, perché la pagina è stata oscurata da Facebook per qualche ora, subito dopo l’apertura, per poi essere ripristinata e alcuni contenuti sono stati cancellati dagli amministratori del social.

Intanto fra gli iscritti si alternano ottimismo e pessimismo, se infatti c'è chi manifesta la propria contentezza per i traguardi raggiunti in poche ore, qualcun'altro teme che in una piazza come Como, con un elettorato storicamente di destra, spesso esplicitamente leghista, un movimento che è nato proprio sulla contrapposizione a Matteo Salvini abbia poche chance di resistere. Ma questo, lo si potrà vedere soltanto nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz nella notte a Camerlata, il simbolo della Pace al posto di quello della Lega Lombarda

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Monet, Cézanne, Renoir, Gauguin e Van Gogh: a Lugano arrivano i capolavori della collezione Emil Bührl

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Como, donna morta in auto sotto casa del compagno: forse l'abuso di alcol la causa

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento