L'abbraccio di Brenna al presidente Mattarella

Convegno per celebrare il 25° anno dalla morte di Francesco Casati

L'arrivo di Mattarella a Brenna

È stato un momento di orgoglio ed emozione per i cittadini di Brenna, il piccolo paese della Brianza che oggi, lunedì 11 dicembre 2017, ha accolto e ospitato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione del 25esimo anniversario dalla morte di Francesco Casati.
Casati è uno dei più illustri cittadini di Brenna. Morì all'età di 53 anni nel 1992 quando era ancora nel cuore della sua carriera politica.
È stato parlamentare della Democrazia Cristiana per quattro legislature, anni nei quali strinse amicizia con numerosi politici che negli anni a venire avrebbero ricoperto cariche istituzionali importantissime, come Oscar Luigi Scalfaro e Sergio Mattarella. Quest'ultimo è stato l'ospite d'eccezione del piccolo Comune di Brenna.


È arrivato intorno alle 17 e dopo avere incontrato in privato, per qualche minuto, i familiari di Casati, ha incontrato i bambini della scuola elementare che porta proprio il nome del parlamentare brennese. Ad accoglierlo il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il prefetto di Como Bruno Corda e il sindaco di Brenna Paolo Vismara. Mattarella ha poi partecipato al convegno organizzato all'interno della palestra della scuola elementare, insieme a personalità istituzionali del territorio. Presenti al convegno anche il sindaco di Como Mario Landriscina e la deputata comasca Chiara Braga.

Gli interventi delle autorità

"Il segno e la testimonianza di Francesco Casati -ha detto il sindaco Vismara- sono presenti ovunque in paese. Io ero ragazzo quando è venuto a mancare, ma mi hanno detto che era un uomo integerrimo".
"La sua figura - ha commentato Roberto Maroni- rappresenta un punto di riferimento non solo per chi lo ha conosciuto. I valori di amicizia per i colleghi e il rispetto degli avversari politici sono fondamentali per chi fa politica".
Poi ha preso la parola la massima carica dello Stato per parlare dell'amico e soprattutto del politico Casati: "Non è l'amicizia che mi legava a lui ad avermi spinto a partecipare a questa commemorazione, - ha specificato Mattarella- ma è la sua figura. Il protocollo mi vieterebbe di parlare in occasioni di commemorazioni, ed è un protocollo saggio, perché la presenza del presidente della Repubblica serve a sottolineare l'importanza di un momento di commemorazione mentre spetta ad altri ricordare, ma con così tante persone intervenute nonostante il maltempo non potevo non spendere alcune parole". Mattarella ha dunque sottolineato le qualità del politico Casati.
Ingenti le misure di sicurezza e il numero di uomini delle forze dell'ordine messi in campo per garantire lo svolgimento della giornata senza imprevisti.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento