Ticosa, bonifica completata nel 2020: costo finale di oltre 11 milioni di euro

Il piano presentato dall'assessore all'Ambiente Marco Galli

L'area ex Ticosa di Como

Bonifica della Ticosa completata entro fine 2020 e un costo che potrebbe superare gli 11 milioni di euro. Queste almeno le previsioni dell'amministrazione comunale, secondo quando spiegato in Commissione II dall'assessore all'Ambiente Marco Galli. 

La bonifica

Due i progetti che riguardono terre e acque dell'area Ticosa: il primo della durata di 2 anni prevede il monitoraggio delle falde acquifere per verificarne lo stato, il secondo interessa invece la bonifica della cosiddetta "cella 3" (l'area dietro la Santarella dell'ampiezza di circa 4.800 metri quadrati).

Il cronoprogramma

Entro il mese di marzo verrà presentato alla Giunta il progetto per la bonifica. Una volta approvato e ottenuto il via libera, ad aprile ci sarà la conferenza dei servizi e a giugno si apriranno le procedure per la gara. Affidamento a gennaio 2020, inizio cantiere previsto per marzo e chiusura a ottobre.

I costi

Qui vengono le note dolenti. Alla fine il conto per la bonifica supererà gli 11 milioni di euro: spesi finora dal Comune 5 milioni e mezzo più i 6 Il conto per la bonifica della Ticosa arriverà, alla fine a superare gli 11 milioni di euro. Fino ad ora Palazzo Cernezzi ha speso 5 milioni e mezzo di euro, a cui si aggiungono altri 6 milioni per questa porzione di area.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

Torna su
QuiComo è in caricamento