Sagnino, cade l'asta con il Tricolore. Cereghetti: "Periferie abbandonate dal Comune"

A raccogliere la bandiera ci ha pensato un privato cittadino

Cade a terra l'asta con il Tricolore al Centro civico di Sagnino, a raccoglierla e ricollocarla al suo posto è un cittadino. "L'episodio è simbolo del degrado e dell’abbandono in cui sono lasciate le periferie e le Circoscrizioni - commenta Barbara Cereghetti, segretaria del Circolo Pd di Como Nord -, quella di Sagnino-Monteolimpino in primis ne è l’emblema”.

“La bandiera - continua Cereghetti - è tornata al suo posto, ma pare che a sistemarla sia stato un gentile privato cittadino, non il Comune di Como”.
"Non solo - aggiunge ancora Cereghetti -, le assemblee di zona sono state completamente dimenticate. Inoltre, da noi c’è un’unica impiegata e quando è in ferie o è malata il Centro civico rimane chiuso. Insomma, in campagna elettorale il centrodestra ha raccontato solo frottole sulle periferie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento