Temperature infernali a Como, caldo da record e afa: le previsioni meteo

I consumi di energia elettrica salgono alle stelle e Trenord ferma i treni più vecchi

Repertorio

Giorni di caldo infernale a Como e non solo: sta per arrivare l'ondata di caldo africano annunciata nei giorni scorsi dai meteorologi. Il picco atteso per giovedì 27 e venerdì 28 giugno 2019, con un'estate che si preannuncia come la più torrida degli ultimi anni. 

Un'ondata di calore "di portata storica", come la definisce il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo, precisando che colpirà principalmente il Centronord. Giovedì le città con il bollino rosso saranno Bolzano, Brescia, Firenze, Perugia, Rieti e Roma. A queste sei città si aggiungeranno venerdì Bari, Bologna, Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Torino, Venezia, Verona e Viterbo. Picchi di 39-40 gradi sono attesi anche in Lombardia specie tra le città di Milano, Pavia, Cremona, Lodi, Bergamo, Como, Varese e Mantova. "Per la prima volta nella storia meteorologica italiana - spiega Vuolo - potranno raggiungersi in giugno valori di 40 gradi, e talora anche superarli, in particolare tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna".

Il tasso di umidità andrà via via aumentando, causando un progressivo stato di disagio. Temperature elevate anche di notte, con punte fino a 29 gradi.

Già giovedì mattina intorno alle 10 le centraline hanno registrato temperature superiori ai 31 gradi nelle zone di Erba e Cantù, ma i 30 gradi sono stati sfiorati e in alcuni casi superati anche a Como. E il peggio deve ancora arrivare.

La Croce Rossa Italiana ha attivato il numero verde 800-065510. Il ministro della Salute Giulia Grillo invita i cittadini a non intasare i pronto soccorso, si ricorda che la Croce Rossa Italiana ha attivato un numero verde gratuito 800-065510 attivo 24 ore al giorno per assistere e consigliare chiunque abbia bisogno di sostegno, assistenza e consigli con una particolare attenzione a bambini e anziani. In campo centinaia di migliaia di volontari pronti ad aiutare in un delicato periodo dell'anno in cui è più difficile richiedere assistenza. 

I consigli della protezione civile per difendersi dal caldo

Date le previsioni, il comune di Como ha diffuso i consigli del Dipartimento della Protezione Civile sui comportamenti da adottare in caso di ondate di calore: non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto ad anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti; in casa, proteggervi dal calore del sole con tende o persiane e mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi. Se usate un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo; bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. In generale, consumare pasti leggeri. Indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all'aperto evitando le fibre sintetiche. Se è con voi una persona in casa malata, fate attenzione che non sia troppo coperta.

Caldo, allarme Ozono in Lombardia

Con il caldo arriva anche l'allarme ozono, lanciato nei giorni scorsi da Legambiente sulla scorta dei dati Arpa. Superata la soglia 'consentita' a Como, Milano, Monza-Brianza, Varese, Bergamo, Brescia, Lecco, Cremona, Lodi e Pavia. E le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni non fanno ben sperare.
L'ozono, spiega l'Arpa, "è un inquinante secondario con caratteristiche particolari: non è emesso praticamente da alcuna sorgente ma si forma in atmosfera attraverso un insieme di reazioni che coinvolgono la radiazione solare, il biossido d'azoto, l'ossigeno e composti organici volatili".

Consumi elettrici alle stelle e Trenord ferma i treni più vecchi

Con le temperature record aumenta l'uso dei climatizzatori da parte dei cittadini per cercare un po' di refrgierio almeno tra le pareti domestiche e i consumi di energia elettrica schizzano alle stelle. Una condizione che in molte occasioni può provocare anche blackout. Trenord, come riporta MilanoToday, da giovedì fermerà i treni con sistemi di condizionamento guasti o malfunzionanti. Una decisione presa per garantire condizioni di benessere basiche ai passeggeri, anche se non sono mancate le critiche da parte della politica per il taglio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo codice della strada, cosa rischiano gli automobilisti comaschi

  • Tragedia a Grandate: un ragazzo di 18 anni si toglie la vita buttandosi dalla torretta dell'acquedotto

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Le 5 migliori osterie per una pausa pranzo a Como

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

Torna su
QuiComo è in caricamento