Meteo Como, caldo estivo ma temporali forti in arrivo: è allerta

Codice giallo diramato dalla protezione civile regionale. Le previsioni

Repertorio

Nuova allerta meteo su Como e provincia per l'arrivo previsto di temporali forti. La protezione civile regionale ha emesso un avviso di criticità di codice giallo (ordinaria, livello due su quattro) dalle 9 di mercoledì 5 alla mezzanotte di giovedì 6 giugno 2019 sulla zona del Lario e delle Prealpi Occidentali.

Le previsioni del tempo

Un'area depressionaria sull'Atlantico lambirà il Nord Italia e la nostra regione portando ad una temporanea accentuazione dell'instabilità atmosferica. Nel dettaglio, secondo le previsioni regionali, sono attese precipitazioni a carattere isolato o sparso a partire dalla tarda mattinata di mercoledì, sotto forma di rovesci e temporali, su gran parte dei nostri settori alpini e prealpini.

Si evidenzia una probabilità maggiore di temporali forti sulle aree prealpine e alpine occidentali, dove eventualmente saranno associate grandinate di piccole-medie dimensioni e forti raffiche di vento come fenomenologia più probabile. In serata attenuazione dei fenomeni, seppur con possibile attivazione di nuove celle temporalesche su settori prealpini e di alta pianura centroorientali. Rinforzi di vento da sud sul Pavese occidentale nel pomeriggio.

Giovedì persistono condizioni di instabilità sui rilievi, con particolare riferimento ai settori alpini e prealpini occidentali. Attesi di conseguenza nuovi rovesci e temporali specialmente nel pomeriggio, con possibile interessamento anche dei vicini settori di alta pianura.

Resteranno comunque alte le temperature, con le massime che potranno toccare anche i 29 gradi.

Allerta temporali: cosa fare

In conseguenza della previsione di possibili fenomeni a carattere di rovescio e/o temporale, la protezione civile lombarda chiede ai sistemi locali di protezione civile di attivare una fase operativa di ATTENZIONE, cioè di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di monitoraggio e contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumità e la riduzione dei rischi.

meteo-2

I Presidi territoriali hanno sempre l’onere di valutare l’attivazione e/o il passaggio a fasi operative di livello superiore, in funzione di valutazioni locali sull’evoluzione degli effetti al suolo e della vulnerabilità del proprio territorio. In particolare si suggerisce ai Presidi territoriali di prestare attenzione a fenomeni che localmente potrebbero risultare pericolosi, quali:

• scenari di rischio temporali forti (rovesci intensi, fulmini, grandine, raffiche di vento) caratterizzati da elevata incertezza previsionale ma con effetti dannosi sul territorio, quali: danni a coperture e a strutture provvisorie; rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature con conseguenti effetti sulla viabilità e sulle reti aeree di comunicazione e di distribuzione di servizi; danni alle colture agricole e agli automezzi a causa di grandinate; innesco di incendi e lesioni da fulminazione; possibili locali dissesti idrogeologici e locali criticità sul reticolo idraulico minore e/o sulle reti di drenaggio urbano; problemi per la sicurezza dei voli amatoriali e delle attività svolte sugli specchi lacuali.

Il Centro funzionale monitoraggio rischi di Regione Lombardia assicura l’attività di monitoraggio in tempo reale dell’evoluzione degli eventi meteorologici e degli effetti al suolo, a supporto dei Presìdi territoriali e delle Autorità locali. Gli scenari di rischio previsti vengono aggiornati costantemente mediante l’integrazione dei dati previsionali con i dati registrati e le informazioni provenienti dal territorio.

Si chiede pertanto di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione Civile regionale: 800.061.160 o via mail all'indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Abusi sessuali su quattro bambine: denunciato un allenatore di Como

Torna su
QuiComo è in caricamento