Ztl, telecamere in uscita attive il 3 dicembre ma non multeranno i residenti

Il vigile elettronico sanzionerà solo le categorie di veicoli che hanno possibilità di accesso in precise fasce orarie. Ecco chi sarà multato e chi no

La buona notizia non può e non deve essere un incentivo alla sosta selvaggia, ma certo è qualcosa che fa tirare un piccolo sospiro di sollievo ai residenti della città murata di Como che credevano che con l'accensione in uscita del vigile elettronico avrebbero rischiato multe per essersi trattenuti oltre il consentito nella Zona a traffico limitato. Sgmobiramo il campo da ogni dubbio: le telecamere posizionate nei varchi d'uscita dalla Ztl non multeranno i residenti muniti di pass per carico e scarico.

Chi sarà sanzionato

Ad essere multati, invece, saranno tutte quelle categorie di veicoli che hanno il permesso di accesso in determinate fasce orarie. Un esempio, i veicoli commerciali delle consegne merci per i negozi, per i quali esiste una precisa fascia oraria che nei giorni feriali è dalle 6 alle 10.30 e dalle 14 alle 15.30. Quei mezzi che usciranno dalla Ztl dopo la fine della rispettiva fascia oraria saranno sanzionati dall'occhio elettronico. Stessa cosa per i mezzi delle consegne postali, le cui fasce orarie nei giorni feriali sono 9-14 e 16-20. 
Ecco, dunque la regola base per sapere se si rischia di essere automaticamente multati uscendo dalla Ztl è questa: la sanzione è sicura se si esce oltre il limite della fascia oraria di accesso relativa alla propria categoria di veicoli.

Chi non sarà multato

Non saranno multati tutti quei veicoli muniti di pass che permette loro una sosta temporanea in Ztl nell'arco delle 24 ore. Per meglio dire: un residente senza posto auto privato può sostare in Ztl per 45 minuti, ma non ha una fascia oraria d'ingresso consentita. Insomma, può entrare in Ztl in ogni momento del giorno e della notte. Eccom queste categorie di veicoli non possono essere multate dal vigile elettronico per motivi legati in parte alle norme sulla privacy.
Oltre ai resident l​Le categorie di questo tipo sono numerose, come i clienti degli alberghi, i medici, i giornalisti, le associazioni di volontariato ecc.

Telecamere attive dal 3 dicembre

Come preannunciato dal comando dei vigili le telecamere in uscita saranno ative dal 3 dicembre. "Nei prossimi giorni - ha detto il comandante della polizia locale Donatello Ghezzo - ci dedicheremo a un'attività di comunicazione e informazione nei confronti dei residenti e delle altre categorie che hanno necessità di entrare in Ztl". Quello che è bene sapere, però, è che i residenti non sono affatto al sicuro da eventuali multe qualora anziché sostare 45 minuti lascino la propria autoposteggiata con il permesso di carico e scarico oltre al consentito. Se è vero, infatti, che le telecamere in uscita non li multeranno, è altresì vero che il vigile di passaggio in Ztl potrà sempre multare quelle auto che non espongono correttamente il disco orario a prova dell'ora in cui hanno parcheggiato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo codice della strada, cosa rischiano gli automobilisti comaschi

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Abusi sessuali su quattro bambine: denunciato un allenatore di Como

  • Como, auto sfonda la vetrina della lavanderia di Camerlata

Torna su
QuiComo è in caricamento