Como, via Scalabrini riaperta venerdì 29 settembre 2017, ma ci sono ancora i cartelli che indicano la chiusura

Confusione tra gli automobilisti che non capiscono se la via sia aperta o meno

Uno dei cartelli che indica la chiusura di via Scalabrini non ancora rimosso

E' stata riaperta nella sera di venerdì 29 settembre 2017 via Scalabrini a Como, ma in tutte le vie di accesso alla strada rimangono i cartelli con l'avviso di chiusura.

L'importante arteria era stata chiusa il 5 luglio 2017 per lavori di Comocalor che prevedevano il rifacimento della rete del teleriscaldamento nel tratto di via Scalabrini, tra la concessionaria Volvo e l’ingresso dell’ex Consorzio Agrario.

La chiusura totale al traffico di quegli 800 metri circa tra la rotonda di via Clemente XIII (quella dell'inceneritore) e via del Lavoro (rondò del passaggio a livello) in questi 3 mesi si è fatta sentire sulla viabilità cittadina, soprattutto perchè arrivata in concomitanza con il divieto di transito sul viadotto dei Lavatoi e la chiusura definitiva del passaggio a livello di Grandate.

Adesso la via Scalabrini è stata riaperta, contribuendo a rendere più fluido il traffico.

Ma, come dimostrano le nostre immagini, la cartellonistica che indica la chiusura fino a questa mattina non è stata ancora rimossa.

I cartelli sono ancora al loro posto: in via Pasquale Paoli prima della svolta davanti alla concessionaria Peugeot e subito dopo al rondò della Ca' Morta, così come sulla bretella che da via Canturina porta alla rotonda della Motorizzazione.

Con il rischio che gli automobilisti non informati della riapertura, provenendo ad esempio dalla ex Statale dei Giovi, "tirino dritto" in via Paoli pensando che la Scalabrini sia ancora chiusa.

Una confusione cui il comune di Como dovrebbe porre fine nelle prossime ore con la rimozione della segnaletica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

  • Ospizio lager a Pianello del Lario: la titolare aveva guadagnato mezzo milione di euro

Torna su
QuiComo è in caricamento