Como, nuovo sorteggio per i parcheggi residenti: assegnati 1.323 permessi

Canone e rischio di non trovare comunque il posto: ecco i timori di chi abita in centro

Una minicar nei parcheggi gialli riservati ai residenti con contrassegno

Chi abita in centro lo sa: alla fine è un sorteggio a decidere chi saranno i fortunati ad avere diritto al parcheggio. Fortunati, sì, ma con tanti “se”. Il parcheggio ovviamente non è gratuito ma prevede un canone annuale, non è necessariamente garantito quando riguarda i posti blu (che potrebbero essere tutti occupati da normali utenti) e, dicono i residenti, non è sempre garantito neanche se i posti sono quelli gialli, perché nella Ztl di Como ci sono molti furbetti, turisti soprattutto che, millantando di non avere compreso la segnaletica, parcheggiano impudentemente nei posti riservati ai residenti. Ma nonostante tutte queste specifiche, molti comaschi tentano la sorte del posto auto in centro.

Strisce gialle e blu: i permessi

Quest’anno erano assegnabili 355 permessi per parcheggiare nelle strisce gialle (le più ambite) e 968 nelle strisce blu, in entrambi i casi, si diceva, con abbonamento. I sorteggi di ieri, 9 dicembre, hanno stabilito a chi andranno i posti. I vincitori riceveranno nei prossimi giorni una raccomandata con l’assegnazione e l’avviso di pagamento e avranno fino al 31 dicembre per saldare il conto.

I contrassegni validi per l’anno 2020 potranno essere ritirati alla sede CSU di via Giulini, presentando l’attestazione di avvenuto pagamento e il vecchio pass in caso di conferma del diritto. Attenzione: se si è già goduto del parcheggio nell'anno passato e ci si presenta senza il vecchio contrassegno, quello nuovo non potrà essere ritirato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento