Neve a Como, strade bloccate da bus e tir senza catene: caos traffico e disagi alla viabilità

Per tutto il giorno problemi sulle principali arterie a causa di mezzi pesanti in difficoltà

Vigili del fuoco in via Bellinzona per pullman in difficoltà (1° febbraio 2019)

Neve e disagi sulle strade di Como con traffico bloccato su diverse arterie. La nevicata che dalle prime ore del mattino di venerdì 1° febbraio 2019 ampiamente annunciata nei giorni scorsi sta cadendo sulla provincia sta creando numerosi problemi alla viabilità. La maggior parte legati a mezzi pesanti sprovvisti di catene (nonostante l'ordinanza in vigore) che si bloccano paralizzando la circolazione.
E non mancano le polemiche sulla pulizia delle strade, nonostante il Comune abbia parlato di "sforzi nella pulizia del sedime stradale concentrati in particolare sulle direttrici più significative".
Oltre agli automobilisti, in difficoltà anche molti pedoni, caduti a causa della neve e del ghiaccio e finiti in ospedale, dove hanno ingrossato le fila degli accessi al pronto soccorso, già intasati per il boom dell'influenza.

I disagi per la neve sulle strade di Como e provincia

Il traffico è rimasto abbastanza scorrevole fino alle 7, poi sono iniziati i problemi man mano che la neve ha iniziato ad accumularsi e gli automobilisti a mettersi in marcia.
Da prima delle 8 si segnalano code e traffico paralizzato sulla Canturina così come in via Oltrecolle, dove due camion sprovvisti di catene non sono riusciti a procedere bloccando di fatto per diversi minuti la viabilità.

Sul posto alcune pattuglie della polizia locale di Como per aiutare i camionisti a montare le catene e pulire il tratto di strada antistante in modo da rimettere in marcia i mezzi. Alle 9 l'Oltrecolle risultava ancora bloccata, chiusa temporaneamente dalla polizia locale che deviava il traffico sulla Statale per Lecco. 
La situazione è tornata alla normalità solo in tarda mattinata: i due mezzi sono stati rimossi e all'imbocco dell'arteria rimangono pattuglie di vigili che monitorano l'ingresso dei mezzi pesanti per evitare ulteriori problemi. Identificati e sanzionati i conducenti.

Problemi in mattinata anche sul Viadotto dei Lavatoi, dove un autocarro si è messo di traverso bloccando la circolazione.

Disagi sempre a Lora anche sulla Statale per Lecco (la Cappelletta) sempre a causa di mezzi pesanti che in curva non riescono a fare manovra perchè senza catene. Un pullman si è adagiato contro una ringhiera nella zona della farmacia di Lora.
Code e problemi su un'altra arteria di ingresso in città, la Statale per Lecco.
E ancora, un bus è rimasto fermo sulla statale per Bergamo, un camion si è messo di traverso sulla Statale dei Giovi in zona Grandate. 
A Gironico in direzione Montano Lucino strada bloccata perchè un tir si è bloccato sulla salita e un altro mezzo pesante è uscito di strada.
Problemi al traffico sono registrati anche nel Canturino, nell'Olgiatese e in diverse zone della provincia.

La situazione si è fatta nuovamente difficile in serata, dopo le 18. Pesanti disagi si segnalano su tutte le principali direttrici di accesso alla convalle: Canturina, Oltrecolle, via Bellinzona e Statale per Lecco. Tutto causato da autobus o mezzi pesanti sprovvisti delle attrezzature invernali (gomme da neve e catene) che quindi si mettono di traverso o slittano senza riuscire a procedere e bloccando la viabilità. Queste arterie sono presidiate da pattuglie della polizia locale che deviano il traffico leggero sulle strade laterali e controllano che non si immettano altri mezzi pesanti in attesa dell'intervento dei mezzi spazzaneve e spargisale che ripuliscano le strade in modo da agevolare la marcia di questi mezzi.

In serata è arrivato il comunicato del comune di Como che ha difeso la decisione di chiudere le scuole e fatto il punto sulla situazione strade.

Oltre alle arterie principali, dove sono in azione gli spazzaneve, da segnalare i disagi nelle vie secondarie, dove ad essere in difficoltà sono soprattutto i residenti. Problemi per tutto il giorno sono stati registrati nelle zone più alte e periferiche di Como, come Ponzate e Civiglio.

Ricordiamo che a Como le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse per ordinanza del sindaco, mentre gli altri comuni della provincia si sono regolati autonomamente.

Gli interventi dei vigili del fuoco

Vigili del fuoco impegnati per tutta la mattinata per un camion senza catene finito con due ruote fuori dalla sede stradale a Lurago d'Erba sulla Vallassina: nonostante abbia montato le catene successivamente il mezzo non è più riuscito a rimettersi in strada perchè tende a scivolare in una roggia e sono intervenuti i pompieri di Erba e due autogru, una dei vigili del fuoco e una privata.
Qualche intervento anche per taglio piante, in particolare in via Valeria a Como e in via Cardano, a Bizzarone e Lurago d'Erba sempre a causa del carico di neve.

Non si segnalano però fortunatamente incidenti stradali di rilievo.

Guarda i video della nevicata del 1° febbraio 2019

Neve a Como: disagi e ritardi per autobus e treni

Problemi anche per chi ha scelto di muoversi con i mezzi pubblici: molti autobus, infatti, hanno accumulato ritardi a causa dei problemi di viabilità. Ad Albate, ad esempio, l'attesa alla fermata dell'autobus è stata di un'ora e mezza perchè i mezzi non passavano. 

In tilt i treni Trenord: paralizzata la linea Chiasso-Como-Seregno-Milano per alcuni rami caduti sui binari a causa della neve. Disagi su quasi tutte le linee.

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, RFI ha attivato per la giornata di venerdì 1 febbraio, la fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo che comprende anche alcune linee della Lombardia. Sono interessati dai provvedimenti alcuni treni al di fuori della fascia pendolare delle seguenti linee: Chiasso Monza Milano Rho
Lecco Molteno Monza Milano
Varese Bellinzona
Porto Ceresio Varese Gallarate Milano.

Le previsioni del tempo

Secondo gli esperti di Meteocomo la neve dovrebbe continuare ad imbiancare il Comasco fino al pomeriggio-sera di venerdì 1° febbraio, poi la quota delle nevicate dovrebbe alzarsi interessando le zone più alte verso Olgiatese e Varesotto. Nel corso della notte e nella giornata di sabato la neve dovrebbe essere in attenuazione, con cielo sempre molto nuvoloso o coperto.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • Lago di Como: i 10 migliori aperitivi con vista mozzafiato

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento