Chiusura della galleria per Cernobbio: traffico paralizzato per ore. Ira degli automobilisti

Il racconto: "Io a piedi c'ho messo meno di mia moglie in macchina"

Immagine di repertorio

Ieri sera, domenica 28 giugno, tanti automobilisti di ritorno da una gita sul lago o da una cena nei ristoranti della provincia si sono trovati una brutta sorpresa. Dalle 21 la galleria di Cernobbio era infatti chiusa per lavori. Il traffico veniva quindi deviato all’interno del paese, con conseguente maxi-ingorgo sulla statale Regina. Centinaia di vetture, molte “abitate” da famiglie con bambini, si sono trovate bloccate per chilometri: “Si stanno proprio impegnando per creare disagi - ci dice Marco, tra gli automobilisti bloccati nel traffico -, possibile non fosse possibile regolare meglio il  semaforo?”. Sì, perché il problema centrare era proprio la lentezza della circolazione a strappo, causata dallo scattare del semaforo sulla strettoia di Cernobbio. In pochi minuti poi, si è intasata anche la strada che costeggia il lago, affollata da coloro che speravano di uscire così dall’ingorgo della Regina.
Inferociti gli automobilisti che dalle varie pagine Facebook dedicate al territorio hanno inveito contro Anas e il Comune. Maggior bersagli delle critiche è la scelta di effettuare i lavori proprio la domenica sera, con il rientro dei tanti gitanti.
Continua Marco: "Io e il mio cane siamo scesi dall'auto a Moltrasio e abbiamo continuato a piedi. Siamo arrivati a Tavernola 10 minuti prima di mia moglie che ha proseguito in auto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento