Dogana svizzera riaperta, ma è ancora caos traffico a Lazzago e code di tir in autostrada

Ripercussioni tra Como, Grandate e Montano, conseguenze della chiusura della dogana commerciale a causa della neve

Coda di tir in autostrada (immagine di archivio)

Ancora caos a tra Como, Grandate e Montano Lucino e in autostrada A9: ancora strascichi della chiusura da parte della Svizzera della dogana commerciale a causa delle forti nevicate in territorio elvetico che giovedì 4 aprile 2019 ha costretto i tir a uscire a Como riversandosi sulla viabilità ordinaria. 
La dogana, secondo quanto appreso dalla polizia locale, è stata riaperta venerdì mattina ma le conseguenze sono ancora pesanti: in mattinata si registravano ancora 7 km di coda sulla A9 tra Como centro e Chiasso in direzione nord, poi scesi a 3 km verso le 9.30.
L'uscita obbligatoria per i tir è stata eliminata e adesso la dogana deve smaltire le operazioni doganali: la conseguenza sono i mezzi pesanti ancora in colonna su una corsia dell'autostrada, mentre l'altra è percorribile da parte delle auto con i conseguenti rallentamenti.

Ripercussioni anche sulla viabilità comasca tra Grandate, Como e Montano Lucino soprattutto nelle prime ore di venerdì mattina, con caos soprattutto a Lazzago dove è operativa una pattuglia della polizia locale con cinque uomini per far defluire il traffico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento