Camion in via Cardano a Como, i residenti: "Siamo esasperati"

La segnalazione di una cittadina che denuncia una situazione insopportabile: "Fino a quando?"

Continuano i disagi dovuti alla chiusura di via per San Fermo e all'isituzione della viabilità alternativa. Oltre ai residenti della stessa via per San Fermo a lamentarsi sono anche quelli di via Cardano, vale a dire la piccola strada che da Monte Olimpino arriva a San Fermo e che al momento viene utilizzata come via principale per aggirare la chiusura. La foto che la lettrice Marcella Fent, residente in via Cardano, ha inviato alla redazione di QuiComo è stata scattata la mattina del 12 febbraio. Come si vede un grosso camion sta percorrendo via Cardano, nonostante le dimensioni della strada non consentano assolutamente un ytransito agevole dei mezzi pesanti. Risultato: tutti in coda.
La lettrice giustamente si domanda: "E' possibile che un camion del genere salga per una via secondaria? Non c’è’ più tolleranza dai residenti. Per quanto ancora dobbiamo sopportare la chiusura della via per San Fermo?".
Una risposta precisa, purtroppo, non può ancora essere data poiché non è ancora nota la tempistica esatta dei lavori che porteranno alla riapertura di via per San Fermo e quindi alla regolarizzazione della viabilità e del flusso di tutti i veicoli, compresi quelli pesanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento