Ritardi treni Trenord, a giugno abbonamenti scontati del 30% anche per i pendolari comaschi

A marzo bocciate 26 linee su 40, tra cui 5 che interessano la provincia di Como

Repertorio (foto MilanoToday)

26 linee Trenord su 40 bocciate nel mese di marzo 2018: tra queste 5 che riguardano anche la provincia di Como. Per questo per i pendolari scatta il rimborso sugli abbonamenti di giugno 2018.
E' il report sullo standard di affidabilità redatto dalla stessa Trenord e pubblicato sul sito ufficiale: l’indice di affidabilità del servizio tiene conto di ritardi e soppressioni dei treni della direttrice. Quando il valore dell’indice di affidabilità supera lo standard minimo del 5% previsto dai Contratti di Servizio, scatta il diritto al bonus per i possessori di abbonamento ferroviario mensile e annuale a Tariffa Ferroviaria Regionale.

La pagella appena pubblicata da Trenord fa riferimento al mese di marzo, dunque i rimborsi scatteranno per il mese di giugno 2018: gli abbonati delle direttrici "incriminate" potranno pertanto acquistare l'abbonamento mensile di giugno con lo sconto del 30% oppure, nel caso di abbonamenti annuali, potrano richiedere il Bonus alla scadenza di validità. I dettagli sul sito di Trenord.

Cinque, in particolare, le linee che interessanto la provincia di Como che hanno superato lo standard minimo di affidabilità del 5%: Chiasso-Como-Monza-Milano, Lecco - Molteno - Como, Asso - Seveso - Milano, Mariano/Camnago - Seveso - Milano, Malpensa - Varese - Mendrisio - Como.

Le linee interessate dal bonus

  • Domodossola - Gallarate - Milano
  • P.to Ceresio - Varese - Gallarate - Milano
  • Luino - Gallarate - Malpensa
  • Chiasso-Como-Monza-Milano
  • Lecco - Molteno - Como
  • Lecco - Bergamo - Brescia
  • Bergamo - Carnate - Milano
  • Seregno - Carnate
  • Bergamo - Treviglio
  • Bergamo - Pioltello - Milano
  • Cremona - Treviglio
  • Verona - Brescia - Treviglio - Milano
  • Brescia - Piadena - Parma
  • Brescia - Cremona
  • Mantova - Cremona - Lodi - Milano
  • Piacenza - Lodi - Milano
  • Stradella - Pavia - Milano
  • Pavia - Codogno
  • Pavia - Torreberetti - Alessandria
  • Pavia - Mortara - Vercelli
  • Voghera - Piacenza
  • Asso - Seveso - Milano 
  • Mariano/Camnago - Seveso - Milano
  • Lecco - Carnate - Milano
  • Treviglio - Milano Passante - Varese 
  • Malpensa - Varese - Mendrisio - Como

La rabbia del Codacons

Sulle pagelle relative ai ritardi e alle cancellazioni, venerì 18 maggio 2018 è intervenuto anche il Codacons: "La situazione richiede una profonda riflessione da parte di Trenord e della Regione, -scrive l'associazione in una nota ufficiale- non possiamo continuare a permetterci di fornire un servizio di questo tipo ai cittadini, che pagano, non poco, biglietti e abbonamenti per muoversi, prediligendoli magari alla macchina, con impatto importante anche in termini di inquinamento atmosferico. Tra guasti alle infrastrutture, la vecchiaia di alcuni convogli che circolano (pensiamo che circa il 40% della flotta ha più di 35 anni), difficile trovare una soluzione se non si interviene attivamente per cambiare qualcosa. Codacons mette a disposizione di tutti i pendolari un modello di rimborso con il quale poter far valere i propri diritti nei casi di ritardo o cancellazione del treno."

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Como usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Coronavirus, morto il paziente ricoverato all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento