Funicolare di Lanzo d'Intelvi, 200mila euro per la sua sistemazione

Finanziamento di Regione Lombardia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di QuiComo

Regione Lombardia ha stanziato nella Legge di Bilancio approvata ieri la somma di 200.000 euro suddivisi tra 2018 e 2019 per finanziare lo studio di fattibilità e il progetto di massima delle opere di ripristino della Funicolare Santa Margherita di Lanzo d’Intelvi.

Ai primi di gennaio Infrastrutture Lombarde in qualità di soggetto attuatore convocherà gli enti locali firmatari della proposta di accordo di programma (la Provincia di Como capofila, i comuni di Alta Valle Intelvi e Valsolda, l’Autorità di Bacino Lacuale Ceresio, Piano, Ghirla e il Comitato Promotore Funicolare) per definire le modalità di affidamento dello studio.

“Siamo felicissimi – ha dichiarato il presidente del Comitato Adalberto Piazzoli – che la Regione abbia finalmente sciolto le riserve e deciso di investire sul progetto di recupero. Oggi vediamo coronati da successo tanti anni di incessante attività del Comitato per evitare che la funicolare sparisse dalla memoria e dalla realtà fisica del nostro territorio: una decisione che attendevamo e che oltretutto giunge in chiusura di questo anno, venticinquesimo di fondazione del Comitato. Se tutto andrà bene – aggiunge Piazzoli – contiamo di presentare il progetto già a fine anno in modo da poter cantierare i lavori entro il 2019. Abbiamo sempre creduto in questo sogno, sostenuti e confortati da un crescendo continuo di condivisione: ebbene, oggi il sogno comincia a diventare realtà”.

Torna su
QuiComo è in caricamento