Arte e videogiochi: le opere dei musei di Como entrano nei videogames

Musei Civici e Museo della Seta protagonisti di un evento internazionale

Anche alcune opere del Museo Civico ispireranno i creativi di videogiochi

Far incontrare il mondo dei videogames con quello dei beni culturali.

Succede all'International Game Camp, evento in corso a Milano e a Toronto dal 13 a l15 ottobre 2017 organizzato da Streamcolors, studio d’arte digitale e sviluppo software realtime per i musei e Bookrepublic, agenzia di comunicazione e produttore di eventi culturali, in collaborazione con IED Milano, IVIPRO (Italian Videogame Program), George Brown College Toronto e Fondazione Cariplo.

Alla manifestazione anche un pezzo di Lario, con la partecipazione di Musei civici e Museo della Seta di Como.

L’evento nasce con l’intento di favorire l’incontro tra i professionisti dell’industria gaming italiana ed internazionale - un settore in costante crescita e recentemente riconosciuto dal MIBACT come media fondamentale per la divulgazione e promozione del patrimonio culturale - e gli studiosi e i professionisti del mondo dei beni culturali italiani.

I partecipanti, che lavoreranno simultaneamente a Milano e Toronto, avranno a disposizione 48 ore per creare nuovi format interattivi e valorizzare i beni culturali.

Al fine di stimolare la creatività dei creatori di videogiochi e degli esperti del settore museale verranno utilizzate riproduzioni fotografiche del patrimonio artistico italiano, tra cui cinque opere dei Musei civici di Como e 15 opere del Museo didattico della seta di Como, che si affiancano a quelle di prestigiose istituzioni nazionali.

Tra queste Pinacoteca di Brera, MART Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Palazzo Ducale di Mantova, Fondazione Torino Musei e molti altri.

Le immagini saranno utilizzate dai partecipanti come fonte di ispirazione e oggetto di rielaborazione nei videogames o nelle app creati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info sul sito della manifestazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento