Cosa fare questo weekend a Como

Noir in Festival, La Città dei Balocchi con il Magic Light Show e i Mercatini di Natale. Poi il Light of Day, le mostre, le ville con i presepi e ancora altro

La pista sul ghiaccio della Città dei Balocchi a Como

Un altro weekend di dicembre intenso di appuntamenti, con Noir in Festival e gli eventi di Natale su tutti. A Como e dintorni sono infatti davvero molti gli eventi che, tra musica, ballo, teatro e arte, ci attendono anche in questi giorni da venerdì 30 novembre a sabato 2 dicembre. 

Noir in Festival

Nato nel 1991 come un festival unico nel suo genere, un’esperienza originale nel mondo del cinema e della letteratura del giallo e del mistero, si è affermato come un momento magico dell’anno, dove film, libri, televisione e new media vanno di pari passo. Dopo ben 25 anni trascorsi nella bellezza appartata e sofisticata di Courmayeur e della Vallée Blanche, il Noir in Festival si trasferisce a partire dal 2016 nella duplice location di Milaneo e di Como dove, dopo il debutto del 6 dicembre prosegue fino a domenca 9 con le sue proiezioni e i suoi illustri ospiti come il maestro Jo Nesbø con Carlo Lucarelli al Teatro Sociale.  

Aspettando Natale 

Grazie al Magic Light Festival, fiore all'occhiello della Città dei Balocchi, che veste la città di un abito luccicante, fiabesco e indimenticabile, fino al 6 gennio 2019 Como viaggia nel mondo con gli scatti che quotidianamente vengono veicolati sul web attraverso i social media. Lontane dal poter essere definite come semplici luminarie di Natale, le proiezioni architetturali del Como Magic Light Festival, a cui fa da corollario il grande albero naturale di piazza Grimoldi, sono opere che si qualificano per l’alto valore scenografico e per i simboli concettuali. La città viene trasformata in una galleria en plein air e costituisce un elemento essenziale per veicolare turismo, cultura, eventi sociali nel periodo invernale, e l’effetto durante le serate è davvero incantevole. Tutto il programma degli eventi della Città dei Balocchi, che porta in città anche cento casette dei mercatini di Natale, è disponile in questo articolo.
Oltre alla novità del Lake Como Christmas Lake Light, la Città dei Balocchi, come nelle ultime edizioni, si apre oltre la città di Como. Le attività principali sono previste fino al 6 gennaio in Tremezzina, a Cantù e Cernobbio.

Anche la città di Lugano offre la sua popolare manifestazione Natale in Piazza, organizzata dalla Divisione Eventi e Congressi. Per oltre un mese, un ricco cartellone di eventi natalizi animerà le festività di cittadini e turisti. La città si vestirà della più classica atmosfera natalizia: lo sfondo scenografico del lago, le luci e i colori natalizi avvolgeranno la città che celebra la festa più bella dell'anno con i suggestivi mercatini natalizi, animazioni per i bambini, musica, eventi, una grande festa di Capodanno con i Vad Vuc e i dj di Rete Tre, e tante altre iniziative speciali fino al 6 gennaio.

Light of Day

Sarà Davide Van De Sfroos l'ospite italiano del Light of Day, il benefit show patrocinato da Bruce Springsteen a favore della lotta al Parkinson che farà tappa domenica 9 dicembre al Teatro Sacro Cuore di Figino Serenza (Co).  La line up di quest’anno lascia immaginare bellissime sorprese e collaborazioni, considerata la presenza del leggendario batterista di Bruce Springsteen e della E Street Band Vini “Mad Dog” Lopez. Sul palco ritroveremo anche il bluesman Guy Davis, candidato lo scorso anno ai grammy nella categoria blues insieme ai Rolling Stones, l’infaticabile rocker del New Jersey Joe D’Urso, cuore e anima del Light of Day, il giovane songwriter Anthony D’Amato e l'attesissimo Jeffrey Gaines, che scalò le vette delle classifiche americane con una personale rivisitazione chitarra e voce del brano In your Eyes di Peter Gabriel.

In Villa sul lago di Como

In occasione del ponte dell’Immacolata Villa Carlotta a Tremezzo aprirà in via straordinaria i suoi cancelli: il museo e il parco botanico saranno infatti aperti venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 dicembre dalle 10.00 alle 16.00.  Tante le iniziative e i laboratori per grandi e bambini in programma in vista del Natale per imparare a realizzare ghirlande, centro tavola, biglietti di auguri per rendere speciale questo giorno.

In attesa del Natale, Villa del Balbianello, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Tremezzina (CO), apre le porte sabato 8 dicembre dalle ore 20.30 alle ore 22.30 per La Notte dei Presepi, serata inaugurale dei nuovi presepi disposti nella Loggia Segrè e nella Loggia Durini – realizzati dall’Associazione Italiana Amici del Presepe – che rimarranno in mostra per tutto il periodo delle festività.“

Le mostre 

Domenica 9 dicembre alle ore 11 nella Sala Conferenze della Pinacoteca civica di Como anche il Comune, così come il Teatro Sociale, celebrerà gli ottanta anni del Maestro Giuliano Collina. Il tributo rappresenta un riconoscimento alla figura dell’artista nato a Intra, ma attivo da anni a Como, conosciuto ed apprezzato a livello nazionale ed internazionale grazie a mostre personali e collettive che hanno profondamente contraddistinto il suo fare arte. 

Il 9 dicembre 2018 Giuliano Collina compirà ottant’anni. La Società Palchettisti del Teatro Sociale di Como festeggerà questo evento con una mostra nelle sale del Ridotto del Teatro in cui saranno esposti alcuni dipinti che appartengono al più recente ciclo creativo dell’artista lariano. Realizzate nel 2018, Le ombre sono dipinti caratterizzati da «qualcosa di limaccioso, una materia pittorica ricercatamente impura, una densità nebbiosa che imprigiona la luce», come scrive Roberto Borghi. In occasione di questa personale, Collina ha dipinto appositamente per la Sala dello Zodiaco, uno degli ambienti più suggestivi del Ridotto, un vasto polittico intitolato Moltitudine: la platea.  La mostra di Giuliano Collina – organizzata dalla Società Palchettisti del Teatro Sociale di Como con il patrocinio e il contributo del Comune di Como in occasione degli ottant’anni dell’artista – potrà essere visitata a ingresso libero fino al 21 dicembre con orari di apertura dalle 16.00 alle 18.30.

Una mostra fotografica che racconta l’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica.
E' quella in programma allo Spazio Ratti di Largo Spallino 1 a Como (la ex Chiesa di San Francesco) fino al 9 dicembre 2018.
Si intitola "Frammenti di Storia" e racconta alcuni dei momenti salienti che hanno caratterizzato il lavoro di chi, da sempre, è in prima linea per mettere in campo le tecnologie più avanzate al servizio dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Prosegue a Como Trace It, la nuova edizione di comON, l’exhibition con i progetti dei ragazzi delle Università e delle scuole di stile. L’artista Mimmo Totaro - Miniartextil firma uno speciale allestimento all’Ex Chiesa di San Pietro in Atrio.  L’exhibition resterà aperta fino al 16 dicembre 2018 (da martedì a venerdì: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18; sabato e domenica: dalle ore 10 alle ore 19; lunedì chiuso. Ingresso libero).

Aperta a Como l’exhibition comON 2018, The New Eco: Trace It con i progetti dei ragazzi delle Università e delle scuole di stile. L’artista Mimmo Totaro - Miniartextil firma uno speciale allestimento all’Ex Chiesa di San Pietro in Atrio. L’inaugurazione della mostra, che vedrà la presenza dei giovani studenti che hanno realizzato le opere e dell’artista, avverrà alle ore 18.30 dello stesso giorno. L’exhibition resterà aperta fino al 16 dicembre 2018. 

Prima esposizione della mostra La storia della nostra vita, in Biblioteca a Como, Il dono di Diotima. Il carteggio privato di Amelia Della Pergola. A cura di Chiara Milani, fino al 10 marzo 2019. Presentazione dell’archivio mediante una panoramica dei documenti (lettere, fotografie, disegni, prime bozze, articoli,) che integrano la biografia di Amelia e Massimo Bontempelli, il loro sodalizio artistico e il ruolo di Amelia: da moglie di intellettuale al fronte nella Grande Guerra a curatrice della sua produzione in quegli anni, fino all’autonomo percorso professionale dopo la separazione con Massimo e al suo grande sforzo archivistico.

La mostra di Manlio Rho intitolata Il senso del colore, prosegue al Museo della Seta di Como, fino al 31 marzo 2019. L'esposizione curata da Luigi Cavadini e Francina Chiara esplora le pratiche dell’artista in ambito tessile, dove egli ha esercitato le sue molteplici competenze nella veste di disegnatore e di esperto di colore, nell'insegnamento alla scuola Setificio di Como e nella consulenza a numerose aziende del settore.  Attraverso materiali databili tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta del Novecento, la mostra mira a ricostruirne il percorso da cui si palesa come l’attività di Rho sveli le importanti influenze reciproche tra le diverse arti: geometria e astrazione che caratterizzano le sue opere pittoriche possono essere infatti meglio comprese alla luce del continuo confronto con la pratica della costruzione di un pattern tessile e grazie alla composizione di forme e colori che ne costituiscono l’essenza.

Fino al 6 gennio 2019 presso la Tenuta dell'Annunziata di Uggiate Trevano, si svolge Presenze Ingombranti. In questa mostra saranno esposti gli scatti che quattro fotografi hanno dedicato alle sculture pubbliche della città di Como, e alcune proposte di sculture monumentali per il capoluogo lariano formulate da quattro tra studi architettonici e architetti artisti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Como, sicurezza e allarme attentati: Broletto parlante spento sabato 15 e domenica 16 dicembre

  • Parcheggi

    Auto svizzera rimossa e sequestrata in via Recchi a Como: 16 multe non pagate

  • Incidenti stradali

    Anziano investito da scooter pirata a Cadorago: trovato e denunciato 31enne di Como

  • Meteo

    Meteo, neve in arrivo su Como e provincia: allerta della Regione

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo su Como e provincia: allerta della Regione

  • Mattia Mingarelli di Como scomparso in Valmalenco

  • Operaio morto a Cavargna: caduto in un dirupo mentre lavorava per la centrale elettrica

  • L'auto piena di multe e abbandonata? E' di una società finanziaria di Lugano, il proprietario vive in centro Como

  • Spettacolare casa piena di luci e addobbi: ad Albiolo ecco la magia del Natale

  • Como, il mistero dell'auto ticinese bombardata di multe: scandalizzato persino il parcheggiatore abusivo

Torna su
QuiComo è in caricamento