Cosa fare questo weekend a Como

In città, a Cantù e sul lago: concerti, mostre, slow food, teatro e ville aperte

Un altro weekend a Como e dintorni intenso di appuntamenti in grado di offrire proposte interessanti per tutti. Iniziamo dalla musica rock targata Usa. Originario di Milwaukee, il cantautore Trapper Schoepp, a dispetto della giovane età, ha già un curriculum di tutto rispetto, fatto di tour in tutti gli Stati Uniti e importanti collaborazioni. Il suo ultimo dirompente lavoro Rangers & Valentine, prodotto da Brandan Brenson vine presentato al live club All'1&35circa di Cantù venerdì 6 aprile

Sabato 7 aprile, al Teatro Sociale di Como, Balletto di Roma ha deciso di affrontare Giselle, un grande classico della storia del balletto, unendo così le proprie anime, quella del balletto e quella della danza contemporanea.

Come già Matthias Claudius nel testo del Lied e Franz Schubert nel quartetto d’archi in re minore, abbiamo seguito il tema della morte accompagnata a giovani figure femminili sul crinale di un confine oscuro tra sessualità e morte; nello spettacolo, La Morte e la fanciulla, sabato 7 aprile al San Teodoro di Cantù, questi due aspetti sono così distinti: piano coreografico (la fanciulla) e piano video (la morte).

Open Weekend dell'Aero Club Como nei giorni di sabato 7 e domenica 8 aprile. In entrambe le giornate, a partire dalle 10.00 e ad ogni ora:visite all'hangar ed agli aeromobili; sessioni in aula dedicate all'ottenimento della licenza di pilota privato e abilitazione al volo idro; visite guidata all'officina del club; introduzione al volo con istruttore; sessioni al simulatore di volo.

Aperitivo Slow Food al Mercato coperto di Como, sabato 7 aprile, dalle 11.00 alle 13.00. Slow Food Como e gli agricoltori del Consorzio del Mercato degli Agricoltori Comaschi vi aspettano per un agri-aperitivo con i prodotti del territorio. 

Sabato 7 aprile a Villa Carlotta in Tremezzina terrà un’intera giornata alla scoperta delle “Camelie sul Lario”.  In occasione della fioritura delle antiche camelie, e per scoprire qualcosa di più su questo bellissimo fiore, Andrea Corneo, presidente della Società Italiana della Camelia, terrà il workshop “La camelia da Oriente a Occidente”. Domenica 8 aprile, sempre a Villa Carlotta, a partire dalle 14.30, i bambini e ragazzi fino a 14 anni potranno invece trasformarsi in “piccoli, grandi artisti”. Anche la bella villa-museo di Tremezzina partecipa infatti alla terza edizione di “Disegniamo l’Arte”, l’iniziativa promossa da Abbonamento Musei Lombardia. 

L’inaugurazione di sabato 7 aprile al Chiostrino Artificio di Como sarà l’occasione per incontrare la coppia creativa Turconi Radice, che sarà impegnata dalle 14:30 in un laboratorio di illustrazione per bambini dai 5 a 10 anni nell’ambito del ciclo Illustrami, sperimentando le diverse tecniche del fumetto. A seguire l’inaugurazione della mostra, dalle 17 alle 19.

In occasione dell'inaugurazione della postazione di bookcrossing presso la Serra del Grumello, nel parco della villa a Como, un ricco programma per i bambini per tutta la mattina di domenca 8 aprile.

Il Museo della Seta di Como, fino al 20 aprile, per cinque settimane, celebra l’esorcismo festoso del Carnevale di Schignano con una mostra di abiti, tessuti, maschere e le splendide fotografie di Mattia Vacca tratte dal pluripremiato volume A Winter's Tale.

Nel panorama delle Biennali e delle manifestazioni d’arte italiane si colloca, come un’offerta autorevole e inedita, la Biennale Lake Como. Ciò che avverrà fino al 5 maggio a Gravedona negli splendidi luoghi nei quali il lago è compagno di vita, sorriso e presenza per una natura incantata, è il colorare elementi dell’uomo e del Creato con il senso della creatività. Palazzo Gallio è pronto ad aprire le porte al mistero dell’arte, nel mistero e nell’incanto di un lago che è bellezza e “respiro” vivente di un luogo e di un tempo.

I dipinti, in mostra a San Pietro in Atrio a Como fino al 15 aprile, sono raggruppati per tematiche ed esposti secondo un percorso non necessariamente cronologico. Una sezione verrà dedicata alle Geometrie urbane, serie che include le Cattedrali, che hanno ispirato il pittore in questi ultimi anni e che, soggetto di una ricerca mistica, arricchiscono la tematica preesistente, di cui si potrà seguire l’iter evolutivo sin dagli anni settanta. In queste opere Vairo attua una complessa sintesi tra impressionismo e astrattismo, tra rigore geometrico e lirismo del colore, tra contingenza del dato reale e poesia della memoria.

La figura dell'uomo che sceglie di allontanarsi dalla società per immergersi nella natura, in cerca di purificazione fisica e spirituale, affascina gli artisti da secoli. In questa serie, in mostra fino al 7 aprile allo Spazio Natta di Como, l'artista portoghese Angelo Encarnação ne propone una rilettura.

La mostra fotografica Stenos Opaios dell'artista fotografo Luigi Corbettache espone alla The Art Company di Como fino al 7 aprile, offre un'ampia prospettiva di immagini tutte realizzata con il foro spenopeico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il museo d’arte della svizzera italiana (MASI)  di Lugano ha in cartellone fino 17 giugno 2018 una mostra su Pablo Picasso. Lo storico dell’arte Maurice Rheims, incaricato dallo Stato francese di catalogare i beni personali di Picasso, scomparso nel 1973, scoprì oltre 45.000 opere sconosciute realizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento