Cosa fare questo weekend a Como

La Città dei Balocchi con il Magic Light Show e i Mercatini di Natale. Poi i teatri, le mostre, i concerti e ancora altro

Piazza Duomo a Como per la Città dei Balocchi

Un altro weekend intenso tra appuntamenti di Natale ma non solo. A Como dintorni sono infatti davvero molti gli eventi che, tra musica, ballo, teatro e arte, ci attendono anche in questi giorni da venerdì 30 novembre a sabato 2 dicembre. 

Aspettando Natale 

Grazie al Magic Light Festival, fiore all'occhiello della Città dei Balocchi, che veste la città di un abito luccicante, fiabesco e indimenticabile, fino al 6 gennio 2019 Como viaggia nel mondo con gli scatti che quotidianamente vengono veicolati sul web attraverso i social media. Lontane dal poter essere definite come semplici luminarie di Natale, le proiezioni architetturali del Como Magic Light Festival, a cui fa da corollario il grande albero naturale di piazza Grimoldi, sono opere che si qualificano per l’alto valore scenografico e per i simboli concettuali. La città viene trasformata in una galleria en plein air e costituisce un elemento essenziale per veicolare turismo, cultura, eventi sociali nel periodo invernale, e l’effetto durante le serate è davvero incantevole. Tutto il programma degli eventi della Città dei Balocchi, che porta in città anche cento casette dei mercatini di Natale, è disponile in questo articolo.

Sabato 1 dicembre anche la città di Lugano inaugura ufficialmente la popolare manifestazione Natale in Piazza, organizzata dalla Divisione Eventi e Congressi. Per oltre un mese, un ricco cartellone di eventi natalizi animerà le festività di cittadini e turisti. La città si vestirà della più classica atmosfera natalizia: lo sfondo scenografico del lago, le luci e i colori natalizi avvolgeranno la città che celebra la festa più bella dell'anno con i suggestivi mercatini natalizi, animazioni per i bambini, musica, eventi, una grande festa di Capodanno con i Vad Vuc e i dj di Rete Tre, e tante altre iniziative speciali fino al 6 gennaio.

I concerti

Arrivano venerdì 30 novembre a Cantù, sul palco del live club All'1&35circa, gli ACC (The Abbiati Cantarelli Conspiracy) nella loro ultima data full band per il 2018. Gruppo nato dall’amicizia e stima reciproca di Edward Abbiati (Lowlands, Dirty Devils) e Stiv Cantarelli (Satellite Inn, Silent Strangers, JD Hangover) conosciutisi nel 2010 quando erano sulla stessa etichetta Londinese “Stovepony”.

Allo Spazio Gloria di Como, sabato 1 dicembre, serata musicale organizzata da Andrea Parodi e dedicata ai Balcani. Un concertone che vede sul palco la partecipazione del poliderico Bobo Rondelli, figlio artistico e inevitabilmente concittadino livornese di Piero Ciampi, e due fisarmonicisti: Jovica Jovic dalla Serbia e Radoslav Lorkovic dalla Croazia. Con loro per questo speciale evento musicale ci saranno inoltre  Raffaele Kohler alla tromba e Archelao Macrillò alla batteria.

A Teatro

Sabato 1 dicembre, al Teatro Sociale di Como, andrà in scena uno spettacolo in memoria di Christina Kourbatova, la giovane attrice uccisa durante l’attacco al Teatro Dubrovka nel  2002 per mano di un commando di terroristi ceceni. Uno spettacolo di teatro musicale che ha già fatto il giro dell’Europa ed è stato premiato come miglior spettacolo per ragazzi a Mosca ed in Russia. Il folklore russo è la vera anima di Sognando la pioggia che, dopo aver ottenuto numerosi premi in Russia, oggi si presenta in Italia.

A poco più di trent’anni dall’uscita dell’omonimo film cult, il musical Dirty Dancing porta in scena al Lac di Lugano, sabato 1 e domenica 2 dicembre, l’intramontabile storia d’amore tra Baby e Johnny, continuando ad emozionare il pubblico di tutte le generazioni.  Fedele trasposizione teatrale del film ambientato in una lontana estate degli anni ’60, Dirty Dancing il Musical racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Johnny Castle: nella tipica atmosfera festosa del villaggio turistico nasce la loro storia d’amore, accompagnata da musiche indimenticabili e balli ad altissima carica sensuale“

Le mostre 

Arriva venerdì 30 novembre a Como l’exhibition comON 2018, The New Eco: Trace It con i progetti dei ragazzi delle Università e delle scuole di stile. L’artista Mimmo Totaro - Miniartextil firma uno speciale allestimento all’Ex Chiesa di San Pietro in Atrio. L’inaugurazione della mostra, che vedrà la presenza dei giovani studenti che hanno realizzato le opere e dell’artista, avverrà alle ore 18.30 dello stesso giorno. L’exhibition resterà aperta fino al 16 dicembre 2018. 

Prima esposizione della mostra La storia della nostra vita, in Biblioteca a Como, Il dono di Diotima. Il carteggio privato di Amelia Della Pergola. A cura di Chiara Milani, fino al 10 marzo 2019. Presentazione dell’archivio mediante una panoramica dei documenti (lettere, fotografie, disegni, prime bozze, articoli,) che integrano la biografia di Amelia e Massimo Bontempelli, il loro sodalizio artistico e il ruolo di Amelia: da moglie di intellettuale al fronte nella Grande Guerra a curatrice della sua produzione in quegli anni, fino all’autonomo percorso professionale dopo la separazione con Massimo e al suo grande sforzo archivistico.

La mostra di Manlio Rho intitolata Il senso del colore, prosegue al Museo della Seta di Como, fino al 31 marzo 2019. L'esposizione curata da Luigi Cavadini e Francina Chiara esplora le pratiche dell’artista in ambito tessile, dove egli ha esercitato le sue molteplici competenze nella veste di disegnatore e di esperto di colore, nell'insegnamento alla scuola Setificio di Como e nella consulenza a numerose aziende del settore.  Attraverso materiali databili tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta del Novecento, la mostra mira a ricostruirne il percorso da cui si palesa come l’attività di Rho sveli le importanti influenze reciproche tra le diverse arti: geometria e astrazione che caratterizzano le sue opere pittoriche possono essere infatti meglio comprese alla luce del continuo confronto con la pratica della costruzione di un pattern tessile e grazie alla composizione di forme e colori che ne costituiscono l’essenza.

Fino al 6 gennio 2019 presso la Tenuta dell'Annunziata di Uggiate Trevano, si svolge Presenze Ingombranti. In questa mostra saranno esposti gli scatti che quattro fotografi hanno dedicato alle sculture pubbliche della città di Como, e alcune proposte di sculture monumentali per il capoluogo lariano formulate da quattro tra studi architettonici e architetti artisti. 

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento