Cosa fare questo weekend a Como

La Città dei Balocchi con il Magic Light Show e i Mercatini di Natale, Christmas Light Festival sul lago di Como e tutte le mostre

Piazza San Fedele a Como

Ultimo weekend del 2018 prima di Capodanno. Un dicembre ancora intenso di appuntamenti con gli eventi di natalizi a dare luce alla città e al lago di Como.

Dopo Natale

Grazie al Magic Light Festival, fiore all'occhiello della Città dei Balocchi, che veste la città di un abito luccicante, fiabesco e indimenticabile, fino al 6 gennio 2019. Salvo provvedimenti d'urgenza o dell'ultima ora, il Broletto tornerà a parlare, mentre Como viaggia nel mondo con gli scatti che quotidianamente vengono veicolati sul web attraverso i social media. Lontane dal poter essere definite come semplici luminarie di Natale, le proiezioni architetturali del Como Magic Light Festival, a cui fa da corollario il grande albero naturale di piazza Grimoldi, sono opere che si qualificano per l’alto valore scenografico e per i simboli concettuali. La città viene trasformata in una galleria en plein air e costituisce un elemento essenziale per veicolare turismo, cultura, eventi sociali nel periodo invernale, e l’effetto durante le serate è davvero incantevole. Tutto il programma degli eventi della Città dei Balocchi, che porta in città anche cento casette dei mercatini di Natale, è disponile in questo articolo. Qui ricordiamo alcuni

Per il secondo anno consecutivo i destrieri del Museo del Cavallo Giocattolo torneranno ad abitare le preziose stanze e i cortili del museo archeologico della città, un tempo casa della famiglia Giovio. In questa XXV edizione di Como Città dei Balocchi, i veri protagonisti saranno i cavalli giocattolo giunti nella collezione del Museo tramite donazione. Fino al 30 dicembre – tutti i giorni: 10.30-12.30 e 15-18

Sabato 29 dicembre – ore 16.45 al Museo Giovio. Natale è un mondo magico e con il mago Valery la magia raddoppia. Appuntamento da non perdere fra numeri di prestidigitazione, incredibili apparizioni, sparizioni e tante altre piccole magie. Una valigetta, una bacchetta, un cappello, un mazzo di carte…ecco il mago Valery, il re dei maghi. Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili!

Il Cerchio Magico di e Con Andrea Tettamanti e Veronica del Vecchio sabato 29 dicembre - Piazza Volta ore 15.15 e 16.15. Lenta come un pianeta gira la grande piazza. Proprio al centro, minuti e fragili come due figurine di porcellana stanno due strani omini e girano assieme a tutto il resto. Axvxa ed Ilkay, due strani personaggi provenienti da un misterioso luogo senza spazio né tempo ci porteranno a scoprire un po' delle meraviglie trovate e apprese nel loro lungo vagabondare. Adulti e bambini potranno assistere a giochi di acrobatica, equilibrio e coraggio.

La Famiglia Comasca, storica associazione cittadina che da anni è impegnata nella promozione del territorio e di tutte le sue eccellenze fino al 31 gennaio aprirà le porte della sua sede a una mostra dedicata a Manuel Rumi. Per chi non conoscesse la sua storia, Manuel partì per un viaggio in terra africana per la traversata del deserto del Sahara. Purtroppo dal quell’avventura non torno più. I suoi genitori partirono per un lungo viaggio nel deserto alla ricerca del corpo del figlio che, abbandonato il gruppo con il quale stava viaggiando, aveva deciso di addentrarsi in solitaria nel difficile percorso attraverso l’arrida terra desertica e lo trovarono accanto ad un albero. Certi che il figlio fosse morto di sete, decisero di impegnarsi nella costruzione di pozzi d’acqua per gli abitanti di tanti villaggi africani. Da qui la costruzione di oltre 200 pozzi in circa 10 anni di attività dell’associazione creata in ricordo del figlio. La mostra sarà dedicata alla dedizione di Mario Rumi, padre di Manuel scomparso qualche anno fa, che ha voluto fortemente impegnarsi per mantenere vivo il ricordo del figlio ma anche per sottolineare l’importanza della solidarietà. L’esposizione presenterà moltissime foto scattate da Mario durante i suoi soggiorni africani, offrendo al visitatore un viaggio trasversale in quella terra, ma raccoglierà anche molti documenti come lettere e riconoscimenti raccolti in questi anni.

Oltre alla novità del Lake Como Christmas Lake Light, la Città dei Balocchi, come nelle ultime edizioni, si apre oltre il capoluofo. Le attività principali sono previste fino al 6 gennaio in Tremezzina, a Cantù e Cernobbio

Anche la città di Lugano offre la sua popolare manifestazione Natale in Piazza, organizzata dalla Divisione Eventi e Congressi. Per oltre un mese, un ricco cartellone di eventi natalizi animerà le festività di cittadini e turisti. La città si vestirà della più classica atmosfera natalizia: lo sfondo scenografico del lago, le luci e i colori natalizi avvolgeranno la città che celebra la festa più bella dell'anno con i suggestivi mercatini natalizi, animazioni per i bambini, musica, eventi, una grande festa di Capodanno con i Vad Vuc e i dj di Rete Tre, e tante altre iniziative speciali fino al 6 gennaio.

Le mostre 

La Fondazione Antonio Ratti a Como in Villa Sucota propone, Bizarre, novità e stravaganze nelle sete europee del XVIII a cura di Maddalena Terragni in collaborazione con Gregorio Magnani. La mostra, in corso fino al 31 marzo 2019, presenta un dialogo inedito tra una selezione di tessuti “bizarres”, provenienti dalle collezioni FAR e TGL, e l’opera dell’artista Stefano Arienti. Bizarre, novità e stravaganze nelle sete europee del XVIII mostra, in una prospettiva contemporanea e trasversale, un fenomeno della storia del tessuto occidentale. 

Prima esposizione della mostra La storia della nostra vita, in Biblioteca a Como, Il dono di Diotima. Il carteggio privato di Amelia Della Pergola. A cura di Chiara Milani, fino al 10 marzo 2019. Presentazione dell’archivio mediante una panoramica dei documenti (lettere, fotografie, disegni, prime bozze, articoli,) che integrano la biografia di Amelia e Massimo Bontempelli, il loro sodalizio artistico e il ruolo di Amelia: da moglie di intellettuale al fronte nella Grande Guerra a curatrice della sua produzione in quegli anni, fino all’autonomo percorso professionale dopo la separazione con Massimo e al suo grande sforzo archivistico.

La mostra di Manlio Rho intitolata Il senso del colore, prosegue al Museo della Seta di Como, fino al 31 marzo 2019. L'esposizione curata da Luigi Cavadini e Francina Chiara esplora le pratiche dell’artista in ambito tessile, dove egli ha esercitato le sue molteplici competenze nella veste di disegnatore e di esperto di colore, nell'insegnamento alla scuola Setificio di Como e nella consulenza a numerose aziende del settore.  Attraverso materiali databili tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta del Novecento, la mostra mira a ricostruirne il percorso da cui si palesa come l’attività di Rho sveli le importanti influenze reciproche tra le diverse arti: geometria e astrazione che caratterizzano le sue opere pittoriche possono essere infatti meglio comprese alla luce del continuo confronto con la pratica della costruzione di un pattern tessile e grazie alla composizione di forme e colori che ne costituiscono l’essenza.

Fino al 6 gennio 2019 presso la Tenuta dell'Annunziata di Uggiate Trevano, si svolge Presenze Ingombranti. In questa mostra saranno esposti gli scatti che quattro fotografi hanno dedicato alle sculture pubbliche della città di Como, e alcune proposte di sculture monumentali per il capoluogo lariano formulate da quattro tra studi architettonici e architetti artisti.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

  • Come combattere il caldo quando si viaggia in auto

I più letti della settimana

  • I 10 eventi da non perdere in questo lungo weekend di Ferragosto a Como e al lago

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Ragazza delle pizze rapinata e molestata a Como: "Ho temuto di essere violentata"

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

Torna su
QuiComo è in caricamento