Festa dei Crotti di Albavilla: bagno di folla per il gran finale

Bilancio positivo per la manifestazione che raccoglie visitatori anche da fuori Regione

Tanta gente per gustare i piatti tipici alla Festa dei Crotti dii Albavilla

Bagno di folla sabato 14 e domenica 15 ottobre 2017 per il weekend conclusivo della Festa dei Crotti di Albavilla.

Migliaia di persone hanno preso d'assalto il paese per gustare i prodotti tipici locali, visitare i famosi crotti, imparare gli antichi mestieri e curiosare tra le bancarelle del mercatino dell'artigianato.

Come nel primo finesettimana della manifestazione (il 7 e 8 ottobre), anche nella due giorni conclusiva Albavilla ha fatto il pieno: moltissime le persone che hanno affollato le vie cittadine sia nella giornata di sabato che di domenica, così come sabato sera, tradizionale momento dedicato alla musica, alle performance live amate soprattutto dai più giovani. 

Tutto esaurito, ad esempio, per l'esibizione di Giulio Casale "Vino Canti e Illuminazioni", andato in scena nell'atelier artistico di Emilio Alberti. 

"Il bilancio è più che positivo - commenta Aldo Liberali, presidente della ProLoco di Albavilla che organizza la manifestazione - il tempo ci ha sicuramente aiutato, con giornate come queste la gente arriva. La festa ormai è conosciuta a livello lombardo, ma quest'anno hanno iniziato ad arrivare ospiti anche da fuori regione: abbiamo avuto visitatori dalla Toscana, dal Piemonte e dall'Emilia, solo per citarne alcuni, venuti apposta per i crotti. 
Rispetto allo scorso anno l'affluenza è stata senza dubbio maggiore grazie anche al lavoro di promozione: nelle province di Como, Lecco e Varese abbiamo fatto 850 affissioni, senza contare la pubblicità sui sociale network, facebook in testa. La gente è molto interessata, lo vediamo anche dai contatti sul sito della ProLoco".

Particolarmente apprezzato, quest'anno, è stato il servizio navetta che dai parcheggi periferici portava i visitatori nell'area della festa.

La manifestazione non si esaurisce solamente con i due weekend programmati, ma coinvolge il paese anche nella preparazione: per tutto il giorno, ad esempio, i ragazzi delle scuole medie di Albavilla, adeguatamente preparati da alcuni geologi durante le ore di lezione, hanno fatto da ciceroni ai visitatori spiegando l'origine e la formazione dei crotti.

"La festa ormai è diventato un evento trasversale - ha concluso Liberali - che coinvolge tutte le fasce di età: ci sono i laboratori per i bambini, la musica per i giovani e soprattutto i piatti tipici della tradizione locale che piacciono a tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento