Parolario, la settimana riparte con Mauro Corona

Tutto il programma di lunedì 24 e martedì 25 giugno a Villa Olmo e dintorni

Il primo lunedì di Parolario inizierà a Villa Olmo con Alberto Galimberti che offrirà al pubblico una riflessione riguardo al rapporto giovani-chiesa, con "È una Chiesa per Giovani? Proviamo ad ascoltarli". Sempre a Villa Olmo Arnaldo Benini sarà protagonista del secondo incontro del ciclo “Tra scienza, religione e filosofia” in collaborazione con Fondazione Alessandro Volta con “La mente fragile. L’enigma dell’Alzheimer”, mentre Giovanna Cristina Vivinetto affronterà il tema importante dell’identità sessuale attraverso la sua raccolta poetica “Quel dolore minimo tra uomo e donna”. Mauro Corona  presenterà “Nel Muro”, volume che segna il ritorno dell’autore al romanzo con una storia dalle ambientazioni fosche e gotiche, che tocca un tema di straordinaria attualità: la violenza di genere. A Villa Bernasconi Marina di Guardo tornerà ospite di Parolario con il nuovo thriller “La memoria dei  corpi”. A Villa del Grumello Leonardo Piccione presenterà “Libro dei vulcani d’Islanda”, una raccolta di storie ognuna legata ad un vulcano dell’isola.

La serata si concluderà a Villa Olmo con la proiezione di “Io Arlecchino” di Matteo Bini, seconda pellicola della selezione delle passate edizioni del Festival del Cinema Italiano di Como.

Il pomeriggio di martedì 25 giugno a Parolario si aprirà all’Ostello Bello con il laboratorio di origami per bambini “Natsu Matsuri”, ideato e realizzato dall’Associazione Miciscirube (ore 17.00), seguirà un incontro a Villa Olmo con Matteo Codignola e il suo libro “Vite Brevi di tennisti eminenti” (ore 17.30).  Sempre a Villa Olmo, gli amanti di gialli potranno assistere alla presentazione del nuovo noir di Carlo Silini “Latte e sangue” (ore 19.30), mentre Paolo Pagani analizzerà il passato di molti filosofi e i luoghi che hanno abitato con “I luoghi del pensiero” (ore 18.15). Villa Bernasconi vedrà protagonista la giornalista Roberta Schira con “I nuovi onnivori”, un’analisi sulle abitudini alimentari contemporanee (ore 18.30). A Villa del Grumello Giuseppe Cambiano presenterà “Sette ragioni per amare la filosofia” (ore 19.00), mentre Flaminia Cruciani porterà al pubblico la sua esperienza di archeologa in Siria con “Lezioni di immortalità” (ore 20.30).

La giornata si concluderà a Villa Olmo con Gabriele Antonucci e Bruce Sudano, che, accompagnati dalla musica del duo Ginger Bender, renderanno omaggio al maestro del pop con “Michael Jackson. La musica, il messaggio, l'eredità artistica" (ore 21.00). In seconda serata sarà proiettato “Io e te” di Bernardo Bertolucci, terzo film del ciclo di selezioni dal Festival del Cinema Italiano di Como e omaggio al regista scomparso lo scorso novembre (ore 22.30).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Lite al ristorante tra due amici: ferito un 26enne a Cermenate

  • Ondata di maltempo sul comasco: torna la pioggia e calano le temperature

Torna su
QuiComo è in caricamento