Noir in Festival, a Como dal 6 al 9 dicembre sotto il segno degli zombie. Tutti i film in proiezione al Sociale

Noir in Festival

Nato nel 1991 come un festival unico nel suo genere, un’esperienza originale nel mondo del cinema e della letteratura del giallo e del mistero, si è affermato come un momento magico dell’anno, dove film, libri, televisione e new media vanno di pari passo. Dopo ben 25 anni trascorsi nella bellezza appartata e sofisticata di Courmayeur e della Vallée Blanche, il Noir in Festival si trasferisce a partire dal 2016 nella duplice location di Como (dal 6 al 9 dicembre) e a Milano, sede dei tre giorni precedenti

La XXVIII edizione del Noir in Festival omaggia gli zombie e La notte dei morti viventi di Romero con uno speciale poster realizzato da uno dei disegnatori italiani più promettenti e talentuosi sulla scena: Gigi Cavenago. Specializzato in incubi a fumetti – dal 2016 realizza le copertine di Dylan Dog per la Sergio Bonelli Editore, con cui collabora dal 2008 – Cavenago ha interpretato il tema dei non morti rivisitandolo in chiave squisitamente Noir, dall’ambientazione vittoriana ai costumi, attinti da un vasto immaginario cinematografico; l’immagine finale è un inquietante “set” in cui il ciak e il libro maneggiati dai due zombie in primo piano diventano oggetti contundenti pronti a colpire l’immaginazione e la sensibilità degli spettatori.

“La sfida”, dichiarano i direttori Giorgio Gosetti e Marina Fabbri, “era rappresentare lo zombie nella sua connotazione collettiva, di gruppo, folla disorientata e smarrita alla ricerca di un centro di gravità di cui la contemporaneità sembra averci privato. Cavenago ha reso al meglio questa indicazione, arricchendola con il suo tratto inconfondibile. Il poster di quest’anno diventa così il punto di partenza per una riflessione più generale sullo zombie che, dopo aver attraversato un secolo di trasformazioni, nelle sue moderne declinazioni continua a raccontarci molto della società in cui viviamo, incarnando quella instabile e ribollente fluidità di significati che rappresenta il punto di forza del genere Noir”. L’immagine del 2018 va ad arricchire la galleria di illustrazioni che nel tempo hanno impreziosito i poster del Noir in Festival e coinvolto nomi come Hugo Pratt, Winston Smith, Mario Schifano, Lorenzo Mattotti, Bill Plympton, Mojmir Jezek, Valentina Vannicola, Giacomo Costa, Alessandro Baronciani e molti altri. 

Classe 1982, Gigi Cavenago frequenta la Scuola del Fumetto di Milano e un corso di grafica pubblicitaria all’istituto di arti grafiche Rizzoli. Nel 2008 entra nella scuderia Bonelli esordendo su Cassidy, la miniserie creata da Pasquale Ruju, e lavorando sulla prima miniserie Bonelli interamente a colori, Orfani, di Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari. Nel 2014 riceve i premi Carlo Borcarato a Treviso Comics e Gran Guinigi a Lucca Comics&Games come miglior disegnatore. Dopo la realizzazione di Mater Dolorosa, numero celebrativo per il trentennale di pubblicazione di Dylan Dog, diventa nel 2016 copertinista ufficiale per la serie regolare dell’Indagatore dell’Incubo. 

Il programma dei film in concorso 

PÁJAROS DE VERANO (BIRDS OF PASSAGE)
di Cristina Gallego, Ciro Guerra
con Carmiña Martínez, José Acosta, Jhon Narváez, Natalia Reyes
Colombia, Danimarca, Messico, 2018, 125 min
Distribuzione italiana: Academy Two
Anteprima italiana | Proiezione il 6/12 ore 18.00 • Teatro Sociale

Ci sono stati molti film sul narcotraffico, così tanti che è diventato quasi un cliché. Ciononostante, la cosiddetta “Bonanza Marimbera” è una grande storia che ancora non era stata raccontata. Per il regista di L’abbraccio del serpente il suo nuovo lavoro è “un film noir, un gangster movie. E allo stesso tempo ha qualcosa del western, della tragedia greca, è un racconto alla Gabriel García Marquez”. Narra le origini del traffico di droga in Colombia attraverso la storia epica di una famiglia indigena Wayuu che, nel corso di tre decenni, abbandona progressivamente le attività tradizionali per dedicarsi al nuovo, lucrativo commercio. Candidato all’Oscar per la Colombia.

EL ANGEL (THE ANGEL)
di Luis Ortega
con Lorenzo Ferro, Daniel Fanego, Cecilia Roth, Chino Darin
Argentina, Spagna, 2018, 120 min
Distribuzione italiana: Movies Inspired
Anteprima italiana | Proiezione il 6/12 ore 21.00 • Teatro Sociale

Prodotto da Pedro Almodovar, campione d’incassi in patria, cavalcata selvaggia dell’Argentina degli anni ’80, il film è un biopic drammatico che racconta la vita del serial killer Carlos Robledo Punch, soprannominato in patria l’Angelo della morte. Condannato all’ergastolo nel 1980 per aver commesso ben undici omicidi e molti altri crimini, Punch ha cominciato a seminare il terrore in Argentina negli anni ’70 dalla tenera età di 19 anni, conquistando l’etichetta di assassino, stupratore e ladro. Sembra la leggenda di un Vallanzasca sudamericano, ricorda una reincarnazione di Frank Costello e dei suoi eredi a Hong Kong, recupera il mito dell’amicizia virile e dell’ambiguità sessuale tra eroi negativi, ma lascia volutamente sospesa la domanda cruciale: come può un individuo tanto seducente e amato celare dietro le sembianze di una Faccia d’Angelo la selvaggia brutalità di un Angelo della Morte? Candidato all’Oscar per l’Argentina.

A SIMPLE FAVOR (UN PICCOLO FAVORE)
di Paul Feig
con Anna Kendrick, Blake Lively, Henry Golding, Andrew Rannells
Stati Uniti, 2018, 116 min
Distribuzione italiana: 01 Distribution
Anteprima italiana | Proiezione il 7/12 ore 18.00 • Teatro Sociale

Stephanie ed Emily sono due mamme molto diverse tra loro. Solare, ottimista, perbenista, si scopre una vocazione da  vlogger, Stephanie è alla costante ricerca della felicità e dell’amicizia. Di ben altro spessore è l’esistenza di Emily, donna misteriosa, elegante che lavora nell’alta moda, sposata con uno scrittore inglese sull’orlo del fallimento. Stephanie ne è attratta e, dunque, si sente lusingata quando diventa l’amica di Emily. Tutto cambia il giorno in cui quest’ultima le chiede un piccolo favore… «Mi piace molto giocare con i generi – scrive Paul Feig, già autore del serial Mad Men e del remake di Ghostbusters – e mi piace intrecciare le regole strutturali dei film e divertirmi con queste. Quando mi è arrivato Un piccolo favore, ho pensato “bingo!”. Questo è quello che stavo cercando. Stephanie è uno dei miei personaggi preferiti tra tutti quelli che ho portato sullo schermo. Stephanie è una persona che tutti conosciamo, la mamma la cui vita intera è dedicata al compiacere e fare sempre cose carine per gli altri, che però poi se ne approfittano».

DESTROYER
di Karyn Kusama
con Nicole Kidman, Sebastian Stan, Toby Kebbell, Tatiana Maslany
Stati Uniti, 2018, 123 min
Distribuzione italiana: Videa
Anteprima italiana | Proiezione il 7/12 ore 21.00 • Teatro Sociale

La regista di Jennyfer Body, la commedia horror scritta da Diablo Cody, e la star premio Oscar Nicole Kidman si uniscono per un noir tutto al femminile in cui – come scrive la regista – “i personaggi non sono dei geni del crimine, ma dei disadattati ai margini della società che però conservano la speranza di sconfiggere il sistema”. Da giovane Erin Bell, una detective della polizia di Los Angeles, si è infiltrata sotto copertura in una tra le più pericolose gang della California. Durante un colpo qualcosa è andato storto, la sua copertura compromessa e la missione è finita in tragedia. Diversi anni dopo Erin è una poliziotta stanca e disillusa. Però, quando scopre che il capo della gang, Silas, è tornato in azione e ha in mente un piano per rapinare una delle più grandi banche americane, pensa che sia giunta l’occasione per pareggiare i conti. Per fermarlo, Erin deve riavvicinare i membri superstiti della banda e affrontare i demoni e gli errori del passato.

FILM DI CHIUSURA – FUORI CONCORSO

CITY OF LIES (L’ORA DELLA VERITÀ)
di Brad Furman
con Johnny Depp, Forest Whitaker, Toby Huss, Dayton Callie           
Stati Uniti, 2018, 112 min
Distribuzione italiana: Notorius Pictures
Anteprima internazionale | Proiezione l’8/12 ore 21.00 • Teatro Sociale

Russell Poole è un ex-detective che ha dedicato la sua vita al caso mai risolto degli omicidi delle due star del rap The Notorious B.I.G. e Tupac Shakur, uccisi brutalmente durante la seconda metà degli anni '90. Vent'anni dopo riceve la visita di un reporter che a sua volta legò a quel caso il suo unico momento di notorietà. I due conducono insieme una nuova indagine decisi a smascherare il coinvolgimento della corrotta polizia di Los Angeles. Il protagonista del film - l'ex detective Russell Poole interpretato da Johnny Depp - è un personaggio realmente esistito.

Dell’uccisione di Notorius B.I.G., avvenuta durante una sparatoria automobilistica dopo una festa, Poole accusò l'agente di polizia David Mack e il suo amico Amir Muhammad, individuando una rete che collegava la Death Row Records del produttore Marion "Suge" Knight ad alcuni gangster e a parte del Dipartimento di Polizia di Los Angeles e collegando poi i due omicidi. Nonostante le prove, Poole fu invitato dal suo capo a non proseguire nelle indagini e nel 1999 diede le dimissioni, entrando in depressione, tentando il suicidio e pubblicando infine un libro sulle sue inchieste.

ANTEPRIME, SCOPERTE, OMAGGI

CARDINAL
di Jeff Renfroe
Con Billy Campell, Karine Vanasse, Glen Gould, Eric Hicks
1 e 2 puntata della seconda serie, 2018, 90 min
Canale TV: LaF (Sky 135)
Proiezione il 7/12 alle 16.00 • Teatro Sociale

La serie composta da quattro stagioni è tratta dai romanzi dello scrittore canadese Giles Blunt. Il protagonista, il tormentato e introverso John Cardinal è affiancato dall’acuta collega Lise Delorme: una coppia di detective dal rapporto complicato e diffidente, ma unita nella ricerca della giustizia, nell’immaginaria Algonquin Bay sul lago Ontario. La seconda e terza stagione andranno in onda in esclusiva su LaF (Sky canale 135) rispettivamente a gennaio e febbraio 2019.

TRAPPED 2
di Baltasar Kormàkur

Con Ólafur Darri Ólafsson, Ilmur Kristjánsdóttir,Ingvar Eggert Sigurðsson
Prima e seconda puntata della seconda serie, 2018, 100 min
Proiezione l’8/12 alle ore 18.30 • Teatro Sociale

La produzione più costosa nella storia del cinema e della televisione islandese arrivò sul canale RUV nel 2015 diventando nel corso delle 10 puntate un autentico evento nazionale. La trama prendeva le mosse dall’arrivo di un traghetto internazionale nel porto locale, nei pressi della cittadina di Siglufjörður, 

all’estremo nord dell’isola. Qui viene ritrovato un cadavere mutilato. La comunità ne è sconvolta e le indagini della polizia si complicano dopo la morte del principale sospettato, mentre una tormenta blocca tutte le vie d'accesso alla città. A distanza di tre anni (in Italia Trapped è stato trasmesso quest’anno su Timvision), nuove storie si intrecciano tra la neve e il gelo del Grande Nord e la caccia ai colpevoli non si arresta. Il candidato all’Oscar Baltasar Kormàkur ha ideato e prodotto anche la seconda serie, al Noir in anteprima assoluta, dirigendo alcuni episodi.

OMAGGIO A JOE DANTE

EXPLORERS
di Joe Dante
Con Ethan Hawke, River Phoenix, Jason Presson
Stati Uniti, 1985, 109 min
Proiezione il 9/12 ore 11.00 • Teatro Sociale

Ben Crandall, adolescente di 14 anni, sogna uno strano pianeta e sente una voce che gli suggerisce misteriose formule matematiche. Insieme con Wolfang e Darren, due compagni di scuola appassionati di computer e motori, Ben mette in pratica le indicazioni del sogno e costruisce un'astronave riutilizzando rottami, bidoni e attrezzi in disuso. Una misteriosa sfera di energia magnetica capace di sovvertire la legge di gravità ospita la navicella e dopo qualche tentativo poco felice, il piccolo equipaggio riesce ad innalzarsi dal suolo in direzione delle stelle. Le avventure di Ben, Wolfang, Darren e dei loro amici alieni sono scandite dalle canzoni di Little Richard, dai personaggi di popolari cartoni animati e da sequenze di classici della fantascienza: citazioni che rivelano l'amore del regista per il cinema di una volta e che venano di nostalgia la favola raccontata. Ethan Hawke e lo sfortunato River Phoenix sono al loro esordio nel cinema.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Città dei Balocchi: dal Magic Light ai mercatini, tutti gli eventi di Natale a Como

    • Gratis
    • dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Varie sedi
  • Città dei Balocchi a Como: al via il Magic Light Festival con il Broletto parlante

    • Gratis
    • dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Location varie
  • Natale in Piazza a Lugano, tutte le iniziative fino al 6 gennaio

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Lugano - Svizzera
  • La magia del Natale a Cernobbio, una grande festa in Riva

    • da domani
    • Gratis
    • dal 15 al 16 dicembre 2018
    • Riva di Cernobbio
Torna su
QuiComo è in caricamento