Marco Confortola, il cacciatore di 8000 alla Ubik di Como

  • Dove
    Libreria Ubik
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 10/11/2018 al 10/11/2018
    Alle 18
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
La copertina

Sabato 10 novembre, alle 18, alla libreria Ubik di Como, Marco Confortola presenta "Il cacciatore di 8000". L'autore dialoga con Anna Adami presidente dal Cai di Como.

Everest, Shisha Pangma, Annapurna, Cho Oyu, Broad Peak, K2, Manaslu, Lhotse, Makalu, Dhaulagiri: nomi che echeggiano nell'immaginario collettivo come luoghi remoti, quasi inaccessibili. Sono gli Ottomila, le montagne più alte del Pianeta. Marco Confortola ne ha già scalati dieci, e ognuno è stato una storia di fatica e soddisfazioni, rinunce e attimi di pace assoluta, sudore e amicizie ad alta quota con uomini straordinari, da Silvio "Gnaro" Mondinelli a Denis Urubko a Krzysztof Wielicki e molti altri. Pronto a rialzarsi anche dopo la tragedia che l'ha visto coinvolto sul K2, nella quale sono morte 11 persone e ha perso tutte le dita dei piedi per gli effetti del congelamento, Marco non ha smesso di "cacciare", ed è deciso a conquistare la quattro cime che gli mancano per completare la "collezione degli Ottomila" e assecondare così quell'istinto che sin da bambino lo portava a salire sempre più in alto. Il testo ha la prefazione di Carlos Soria Fontán (classe 1939), l'alpinista che detiene il record di 13 Ottomila scalati sopra i 60 anni di età.

Marco Confortola, guida alpina, maestro di sci, tecnico di elisoccorso, formatore per la Scuola di formazione Tec Bosch e convinto testimonial dell'associazione Assorifugi Lombardia, è uno dei protagonisti dell'alpinismo mondiale e vive la montagna a 360 gradi, come professionista e come autentico innamorato. Nel 1990 è diventato Aspirante Guida Alpina, la più giovane d'Italia per 5 anni, nel 1993 Guida Alpina Internazionale, la più giovane d'Europa per 4 anni, e nel 2005 ha realizzato il concatenamento delle pareti nord dell'Ortles, Gran Zebrù, Piccolo Zebrù e Tresero. Il 22 maggio 2004 ha conquistato l'Everest, la montagna più alta del pianeta, e negli anni successivi è salito su altri nove Ottomila, tutti senza l'ausilio dell'ossigeno. Vive in Valfurva, dove lavora attivamente come Guida Alpina portando i clienti sulle sue montagne più amate, nel gruppo dell'Ortles Cevedale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Como, Casa del Fascio: astrattismo e razionalismo con ragione e sentimento

    • Gratis
    • 25 gennaio 2019
    • Atrio ex Casa del Fascio,
  • Massaggi al museo, a Villa Bernasconi arrivano le carezze di seta

    • dal 14 gennaio al 30 aprile 2019
    • Villa Bernasconi
  • "Il canto dei Greci": lezioni sui poeti ellenici al liceo Volta di Como

    • Gratis
    • dal 16 novembre 2018 al 15 febbraio 2019
    • Liceo Classico Alessandro Volta

I più visti

  • Nature With Lego Bricks, a Lugano 35 sculture di mattoncini

    • dal 3 gennaio al 3 marzo 2019
    • Ex Asilo Ciani - Lugano
  • Al Museo della Seta di Como "Manlio Rho: il senso del colore. Tra tessile e arte"

    • dal 18 ottobre 2018 al 31 marzo 2019
    • Museo della Seta
  • Massaggi al museo, a Villa Bernasconi arrivano le carezze di seta

    • dal 14 gennaio al 30 aprile 2019
    • Villa Bernasconi
  • Como, Casa del Fascio: astrattismo e razionalismo con ragione e sentimento

    • Gratis
    • 25 gennaio 2019
    • Atrio ex Casa del Fascio,
Torna su
QuiComo è in caricamento