A Locarno torna in concerto Bob Dylan, ultimi biglietti disponibili

Bob Dylan, fotografato nel 1974 da  Barry Feinstein mentre stava lavorando a Blood on the Tracks

Dopo essersi esibito in piazza Grande nel 1987 e nel 2015, Bob Dylan, il più grande cantautore di tutti i tempi, nonchè premio Nobel, torna ad esibirsi a Locarno, in Canton Ticino, dove il suo neverding tour approda il prossimo 22 aprile al Palazzetto Fevi. Un musicista incredibile, incapace di fermare l'onda della sua musica: ancora oggi, con la voce rotta dal tempo, le sue canzoni non conoscono tregua. Stravolte ogni volta eppure ancora capaci di richiamare sotto il palco un pubblico devoto alla sua storia.

Nessuno è mai stato e mai sarà come lui: basta ascoltare l'ultimo capitolo delle Bootleg Series, il quattordicesimo della preziosa collana, per rendersi conto della grandezza di Dylan: More Blood More Tracks offre versioni acustiche incredibili, dimostrando quanto fosse ancora compresso persino un capolavoro del 1975 come Blood on The Tracks. Offrirsi a Dylan in concerto non è solo un atto di ringraziamento per tutto ciò che ha saputo scrivere e cantare in oltre mezzo secolo di storia della musica rock; offrirsi a Dylan in concerto vuol dire partecipare alla prosecuzione di un viaggio. Che è ancora indispensabile per chi da anni cammina con i suoi dischi sottobraccio, con in testa le canzoni che hanno contribuito a rendere più semplice il cammimo della vita di molti. 

dylan-4

Bob Dylan ha raggiunto un traguardo che nessun altro musicista ha mai raggiunto prima: nell'ottobre 2016 gli è stato assegnato ilPremio Nobel per la letteratura. Il Premio Nobel è l'unica conseguenza logica della vita di Bob Dylan: un musicista che si reinventa ancora e ancora negli anni, un cantautore che ha sempre messo la sua integrità artistica dentro il successo commerciale. Bob Dylan, che era la voce del movimento di protesta negli anni '60, che con le sue canzoni uniche è diventato il portavoce di un'intera generazione.

Per tutti le sue canzoni non sono solo canzoni, la sua musica è diventata poesia e letteratura musicale: "Blowin 'In The Wind", "Chimes Of Freedom", "The Times They Are A Changin'", "A Hard Rain's a Gonna Fall” "Like A Rolling Stone" infatti sono composizioni per l'eternità, che non hanno perso nulla del loro fascino nel corso dei decenni. A tutto questo si aggiungono milioni di dischi venduti e innumerevoli premi: Bob Dylan è un artista influente e di successo fin dal suo primo contratto discografico nel 1961 (Columbia Records).

Una delle più importanti figure a livello mondiale in campo musicale, in quello della cultura di massa e in quello della letteratura vi aspetta al Fevi di Locarno per vivere insieme momenti indimenticabili grazie alla sua straordinaria voce e alle sue canzoni, che hanno fatto la storia della musica mondiale.

I biglietti ancora disponibili si trovamo su www.ticketcorner.ch e www.mediatickets.ch oltre che presso tutti i punti di vendita offlina Manor, La Posta e CoopCity.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Gradisce i franchi svizzeri, evidentemente.

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Io vi amo a voi comaschi": Alberto Fortis getta la maschera e si racconta all'Officina della Musica

    • solo oggi
    • 17 aprile 2019
    • Officina della Musica
  • A Locarno torna in concerto Bob Dylan, ultimi biglietti disponibili

    • 22 aprile 2019
    • Locarno Pala Febi - Svizzera
  • Lake Como Festival a Villa del Balbianello

    • 21 aprile 2019
    • Villa del Balbianello

I più visti

  • Monte Generoso, un panorama mozzafiato

    • dal 10 aprile al 30 giugno 2019
    • Monte Generoso - Svizzera
  • Massaggi al museo, a Villa Bernasconi arrivano le carezze di seta

    • dal 14 gennaio al 30 aprile 2019
    • Villa Bernasconi
  • Campo quadro in Pinacoteca a Como, ecco il calendario delle mostre del 2019

    • dal 3 febbraio 2019 al 12 gennaio 2020
    • Pinacoteca Civica
  • A Villa Carlotta: Chiare, fresche e dolci acque. Viaggi fotografici sul Lago di Como

    • dal 12 aprile al 9 giugno 2019
    • Villa Carlotta
Torna su
QuiComo è in caricamento