Light of Day 2019: sul palco di Figino il grande rock americano

Tra gli ospiti la star tv Joe Bastianich con la sua band

Uno strabiliante James Maddock ha incanato il pubblico di Figino Serenza, accompagnato da alcuni dei più grandi musicisti del panorama rock

La tappa italiana del Light of Day, che ormai da anni si svolge a Figino Serenza grazie all’impegno di Andrea Parodi, è un'occasione veramente unica per ascoltare nella nostra provincia, tutti insieme, tanti interpreti eccezionali del rock n' roll americano. Nato da un'idea di Bruce Springsteen e della sua gang, il concerto che fa il giro del mondo ha lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca contro il Parkinson e il nome della manifestazione viene proprio da una canzone del Boss.

E allora ecco che sul palco negli anni si sono intervallati tanti autori a lui vicini: quelle sonorità tipiche del New Jersey, che si affiancano a melodie rock più tradizionali e spesso ospitano autori emergenti. In questa edizione, la ventesima, a Figino Serenza sono saliti sul palco, prima individualmente e poi tutti insieme, autori del calibro di Joe D'Urso, James Maddock, il mitico batterista Vini “Mad Dog” Lopez, Jeffrey Gaines, nomi a cui il Light of Day ci aveva abituato e tanti seduti in platea erano lì apposta per loro, per avere l'occasione imperdibile di vedere in un piccolo teatro di oratorio mostri sacri della musica rock.

Tante sono state però ieri anche le novità: forse la più emozionante è stata la presenza della bionda canadese  Miss Emily. Diciamo subito che si tratta della prima donna del Light of Day, e questa è già una cosa eccezionale, ma soprattutto Miss Emily è un’artista incredibile, dalla voce strabiliante, e infatti ha lasciato a bocca aperta il pubblico, cantando spesso a cappella con la sua voce profonda e per tutto il concerto ha rappresentato perfettamente lo spirito dell'evento, partecipando alle canzoni dei colleghi con la sua chitarra e il suo contro coro.

ligh of day 2019 (1)-2

Ospite della serata è stato anche Joe Bastianich, qui nel ruolo di cantante. Dopo aver ricordato il suo profondo legame con le radici statunitensi, che rappresentano la parte più emozionale della sua infanzia e della sua giovinezza, la star della tv ha regalato al pubblico 3 canzoni, di cui 2 scritte proprio da lui. Insomma, anche quest'anno un Light of Day eccezionale, che ha tenuto per la gran parte del tempo un tono emozionale e riflessivo, ma non è mancato il divertimento: ci ha pensato Joe D'Urso, in conclusione di serata, a far saltare in piedi tutto il teatro, con il suo potente, coinvolgente, puro rock'n'roll.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz nella notte a Camerlata, il simbolo della Pace al posto di quello della Lega Lombarda

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Como, donna morta in auto sotto casa del compagno: forse l'abuso di alcol la causa

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento