Festate, a Chiasso due giorni di musiche dal mondo

  • Dove
    Chiasso - Svizzera
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 08/06/2018 al 16/06/2018
    Vedi singoli eventi
  • Prezzo
    Vedi programma
  • Altre Informazioni
Hindi Zahra

La ventottesima edizione del Festate, che si svolge a Chiasso in Piazza del Municipio il 15 e 16 giugno (ingresso 10 euro) potrà contare anche quest’anno su un cartellone ricco di musicisti provenienti da tutto il mondo. Non solo, l'attesa manifestazione vivrà anche un ricco programma di accompagnamento alla due giorni a partire dall'8 giugno.

Iniziamo il cartellone principale. Si parte quindi venerdì 15 giugno, alle 21, con DakhaBrakha, un quartetto di musica world di Kyiv, in Ucraina. A seguire Hindi Zahra, cresciuta in Marocco, circondata da musica e balli. La sua ricerca parte dalla ripetizione, inizia ad esplorare i ritmi con Rhani Krija, un musicista di Essaouira. A chiudere la prima notte di Festate ci penseranno i 47 Soul. Il nome del gruppo allude al 1947, l’anno in cui era ancora possibile incontrarsi nella Grande Siria, dove una libertà di circolazione oggi ormai estranea abbatteva i confini tra Gerusalemme, Amman, Damasco e Beirut. La band presenta al mondo il proprio e unico genere musicale chiamato “Shamstep” – un potente  mix  di  musica  da  strada  tradizionale  della  regione  Bilad  al-Sham  (che  comprende Palestina, Libano, Siria, Israele, parti della Giordania, dell’Iraq e della Turchia) combinato con profondi ritmi elettronici e influenze da funk, hip hop e rock. Sabato 16 giugno, sempre alle 21, l’onore del debutto toccherà a Dobet Gnahoré, cantante, danzatrice e percussionista della Costa d’Avorio, nuova grande voce dell’Africa. Le sue performance catturano l’attenzione fin dal primo istante unendo alla forza espressiva della voce, i movimenti della danza e le sonorità delle percussioni come la calebasse, la sanza, il balafon, la chitarra acustica e tutti altri piccoli strumenti in una suggestiva e vitale tavolozza di colori. Per i secondo concerto troveremo James Senese (Napoli Centrale) accompagnato al basso da Luigi De Rienzo, alle tastiere da Ernesto Vitolo e alla batteria da Agostino Marangolo. A chiudere Festate un altro omaggio alla musica world italiana con Après La Classe. La band salentina nasce nel 1996 e nel 2002 pubblica il primo omonimo lavoro discografico Après La Classe dando il via qui a una lunga ed intensa attività live in tutta Italia. Dopo un interminabile tour ricco di folla ed energia, gli Après La Classe si affermano ben presto tra il pubblico italiano. 

Verso Festate 2018
Masseria ProSpecieRara San Pietro di Stabio

L’aria ha appiattito distese di grano nei Balcani, e circondato torri mediterranee da Costantinopoli a Marsiglia. Con un refolo fa compagnia ai camerieri di Harlem. Quell’aria si porta dietro bouzouki e occhi neri, sudore a brontolii di tuono, mandorle, barbe e battiti di tamburo, e atterra su una sedia del Sud per fondersi col Sole.

08.06.2018
19:00
Cortile del “Palazzo”
Lo spazio prezioso del ricordo Max Huber – grafico e artista –
interventi di Alberto Nessi e Franco Lurà Aperitivo offerto dal Ristorante di Montalbano
21:00
Jarawa
Jarawa è il desiderio comune di rivisitare il ricco e variegato patrimonio musicale dell’Europa orientale, combinando ritmi bizzarri, accattivanti polifonie e melodie sublimi.
22:30
The Waffle Machine Orchestra
I suoni più caldi dello swing.
Il loro repertorio è un misto di classici e nuove composizioni sui ritmi pulsanti Lindy Hop della Harlem anni ’30 che invogliano il pubblico a lanciarsi nel dancefloor.
 
09.06.2018
21:00
Light in Babylon
Rappresenta un grande esempio della scena multiculturale e alternativa nel Medio Oriente. La band celebra le tradizioni cosmopolite di Istambul e della comunità ebraica sefardita.

22:30
Branko Galoic’ Quartet
Con la sua collezione ecclettica di musicisti e strumenti il quartetto crea un suono straordinario che mescola l’ironia con la malinconia.
08 — 09.06
24:00
Dj Shin
Chiara Spata aka Shin, dj e curatrice di ambientazioni sonore dal ‘95. Il suo viaggio di ricerca nel mondo della musica elettronica si fonde ad un’antica passione per il jazz, la world music, il funk, la black, l’hip hop, il crossover, generi con cui impasta gli electro beats dei suoi dj set.

Gastronomia
Buffet e cucina dal mondo

08.06
BUFFET MIGRANTE
con la cucina di Casa Astra

09.06
Specialità Cucina ProSpecieRara BUFFET MIGRANTE
con la cucina di Casa Astra

In caso di cattivo tempo salone ex Asilo S. Pietro
 
Spazio oasi
Giornata del rifugiato

Sabato 16 giugno si celebra la giornata del rifugiato. Chiasso_culture in movimento, SOS Ticino e OSAR propongono un programma articolato con momenti di riflessione e di festa.
Dalle 18:00 a mezzanotte, sia venerdì sia sabato, sarà possibile immergersi nei piaceri e nelle sorprese delle cucine del mondo grazie ai piatti casalinghi preparati dalle cuoche e dai cuochi di Sapore di casa-­‐cucine dal mondo. Piazzetta di Via Vela, dietro il palazzo AGE.

Sabato 16, La sfida dell’accoglienza
18:00, Foyer del Cinema Teatro, “La sfida dell’accoglienza” con la psicologa e psicoterapeuta Marica Livio, formatrice e docente universitaria, autrice di numerose pubblicazioni ed esperta di migrazioni. Proiezione di filmati e dibattito. Modera la giornalista della RSI Raffaella Carobbio. 22:30, Palco principale, Intervento di Marica Livio, a cura di Osar.

La piazza sarà arricchita come di consueto dal mercatino delle ONG, con la presenza di OSAR e molte altre Associazioni, mentre il corso ospiterà un’originale installazione fotografica. Per guardarci ed essere guardati.

Scena-­‐Off
Spazio gratuito dedicato ai giovani musicisti del territorio.
La 10a edizione di palco Scenaoff, conferma la location dietro il Municipio. La buvette sarà gestita dalle associazioni Espérance Acti ed Emergency.
Un piccolo allestimento sarà realizzato dall’associazione ReArtUp (artigiani locali) con materiali di riciclo.
I concerti di Scena Off avranno luogo nelle pause e alla fine dei concerti del palco principale.
L’ingresso a Scena-­‐off si trova presso i posteggi del Municipio ed è sempre GRATUITO.
 
Spazio Lampo
From cities to us – Proprio lì, nella buca delle lettere
Venerdì 15 giugno 2018 inaugura allo Spazio Lampo di Chiasso la mostra From cities to us – proprio lì, nella buca delle lettere. Un’esposizione collettiva di arte postale che coinvolge venti artisti ticinesi Anna Allenbach, Josh Althaus, Michele Buzzi, Sacha Caimi, Filippo Colombo, Giacomo Galletti, Matteo Gilardi, Nina Haab, Lisa Lurati, Marta Margnetti, Andrea Marioni, Damiano Merzari, Valentina Pini, Marco Scorti, Spazio Lampo, Gabriel Stoeckli, Schendra Stucki, Zeudy Tobler, Vera Trachsler, Gianmaria Zanda.
A cura di Carolina Sanchez, per il programma Progetto Vetrina che concretizza l’azione dell’associazione culturale Grande Velocità.

L’ufficio postale Spazio Lampo sarà attivo dalle 18.00. Un’ambientazione postale accoglie i venti lavori inviati per posta, in cui poter incontrare futuri amici di penna, tra cartoline e francobolli.
Aperitivo e musica con YEELEN.
Nel corso della serata, si potrà assistere a un’azione performativa di Giacomo Galletti.

Apertura straordinaria sabato 16 giugno, dalle 14:00 alle 20:00 www.spaziolampo.tumblr.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Van Gogh Alive: arriva a Lugano la mostra multimediale più visitata al mondo con oltre 7 milioni di spettatori

    • dal 14 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Centro Esposizioni di Lugano  
  • StreetScape8, a Como è l'anno del toro (sdraiato)

    • Gratis
    • dal 12 ottobre al 17 novembre 2019
    • Varie sedi
  • Campo quadro in Pinacoteca a Como, ecco il calendario delle mostre del 2019

    • dal 3 febbraio 2019 al 12 gennaio 2020
    • Pinacoteca Civica
  • Pop Up, Miniartextil 2019: Shopfliter nome di punta della mostra collettiva di arte contemporanea

    • dal 29 settembre al 17 novembre 2019
    • Spazio Ratti - ex Chiesa di San Francesco
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    QuiComo è in caricamento